Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE15°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Bossi: «Salvini? Serve andare verso un nuovo leader»

Attualità lunedì 30 giugno 2014 ore 16:57

Dove si annidano gli sprechi di Stato

La Cgil regionale chiede un coordinamento delle amministrazioni pubbliche per trovare sedi comuni e abbattere i costi. Ed elenca una serie di sprechi



FIRENZE — Fra gli esempi di gestioni discutibili, la Cgil ha indicato la sede fiorentina dell'Agenzia delle dogane in via Panciatichi che costa 210.000 euro di affitto all'anno. A fine agosto, sarà trasferita in un'altra sede che ne costerà 285.000 anche se, a soli 3 chilometri di distanza, c'è un altro immobile pubblico dove ha sede l'agenzia delle dogane di Prato. ''Se quella di Firenze venisse trasferita lì - fa notare la Chil - i costi verrebbero azzerati''.

La Cgil ha calcolato che una gestione coordinata del patrimonio permetterebbe in Toscana un risparmio di 10 milioni di euro all'anno e renderebbe più efficaci anche operazioni come la cessione di 8 caserme al Comune di Firenze dal parte del Ministero della Difesa, al centro di un accordo siglato a marzo dal ministro della Difesa Roberta Pinotti e dal sindaco Dario Nardella. Un nuovo utilizzo delle caserme potrebbe risolvere molti probemi, a partire dall'emergenza abitativa. Peccato che solo una delle 8 caserme sia già libera e utilizzabile. Le altre non lo sono e, con l'accordo che scade tra meno di un anno, secondo la Cgil rischiano di tornare alla Difesa.

La Cgil Toscana, partendo dalla premessa ''di essere distante anni luce da chi, nella pubblica amministrazione, ci tiene a mantenere lo status quo'' e concordando sul fatto che ''la revisione della spesa debba coincidere con la riorganizzazione e il miglioramento dei servizi'', ritiene quindi  necessario creare un coordinamento fra gli enti per combattere gli sprechi.  E indica nella conferenza dei servizi con tempi certi lo strumento per mettere in sinergia tutti i soggetti interessati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Servizio di Tommaso Tafi

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno