Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Cronaca venerdì 15 gennaio 2021 ore 18:20

Droga e giochi on line con i soldi del Comune

Durante le indagini su una ex dipendente comunale indagata per peculato, la Finanza ha smantellato una florida rete di spaccio di stupefacenti



PISA — Tre arresti in carcere, uno ai domiciliari e tre obblighi di dimora sono stati disposti dal tribunale di Livorno nei confronti di alcuni membri di una florida rete di spaccio di droga scoperta seguendo le tracce di una ex dipendente del Comune di Collesalvetti, accusata di essersi appropriata di 650mila euro depositati sui conti correnti del Municipio e di cui aveva la disponibilità per ragioni d'ufficio. L'inchiesta era nata da una segnalazione dell'amministrazione comunale e la donna è stata poi licenziata nel 2019.

Gli indagati in questa seconda indagine sullo spaccio di droga sono in tutto 13, di cui 9 italiani, 3 tunisini e un romeno.

Nel corso dell'inchiesta i finanzieri hanno scoperto che la ex dipendente comunale aveva acquistato sostanze stupefacenti e utilizzato carte di credito ricaricabili per scommesse on line e lei stessa avrebbe raccontato agli inquirenti di essere vittima di presunte attività estorsive da parte di ignoti extracomunitari che l’avrebbero ricattata, minacciandola di rivelare la sua tossicodipendenza e portandole via il cane come ostaggio. Ulteriori approfondimenti hanno portato gli investigatori  a ritenere che almeno 84mila euro dei soldi sottratti al Comune sarebbero stati utilizzati per comprare droga e giocare on line, con un complice italiano.

A questo punto è iniziata anche l'inchiesta sulla banda di spacciatori, culminata con gli arresti e gli obblighi di dimora disposti dal giudice.

Le Fiamme gialle hanno scoperto che gli spacciatori, per non destare sospetti durante gli spostamenti, si portavano dietro anche i figli minori, in pieno lockdown. In 10 mesi sono state rilevate 700 cessioni di sostanze stupefacenti: in tutto 3 chili e mezzo di hashish e mezzo chilo di marijuana.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una giovane donna alla guida di una motocicletta ha perso la vita nello scontro contro un'auto. Inutili i soccorsi del 118 arrivato sul posto
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca