Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:08 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità domenica 21 dicembre 2014 ore 15:50

No Amianto Publiacqua, 2.000 firme in 10 giorni

Comitati e associazioni che hanno lanciato la campagna annunciano una conferenza stampa di contro -informazione contro la Regione, l'Ait e Publiacqua



FIRENZE — Per domani l'assessore regionale all'ambiente Anna Rita Bramerini ha convocato una conferenza stampa insieme al presidente e al direttore dell'Autorità idrica toscana per fare il punto sulla presenza di cemento-amianto nelle reti idriche toscane. 

immediata la decisione dei comitati e delle associazioni che qualche giorno fa hanno lanciato una raccolta di firme per chiedere la rimozione delle tubazioni in cemento-amianto di convocare a loro volta una conferenza stampa dopo quella istituzionale, davanti alla sede della Regione, in piazza Duomo. 

In dieci giorni, la petizione é stata sottoscritta da 2.000 persone e 200 notifiche al giorno state inviate all'indirizzo e-mail del governatore Enrico Rossi e della stessa Bramerini.

"Per anni le istituzioni hanno ignorato volutamente il  decreto ministeriale del 1996 che impone la rapida sostituzione delle condotte in amianto e il continuo monitoraggio sulla presenza delle pericolose fibre nell’acqua. - spiegano in una nota  i promotori della campagna No Amianto Publiacqua - Una indempienza che ha aggravato - non sappiamo in che misura - i problemi sanitari dei cittadini costretti a bere l'acqua che passa nei 225 chilometri di tubi della rete gestita da Publiacqua a Firenze, Prato, Pistoia e Medio Valdarno e chissà quanti chilometri ancora nel resto della regione".

"in occasione della conferenza stampa di domani chiederemo che vengano fatte analisi diffuse e senza mistificazioni sulla rete idrica - proseguono i comitati - e un piano immediato per l'eliminazione in sicurezza dei tubi senza aumenti delle bollette".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura, nell'impatto col suolo, si è ribaltata, riportando danni ingentissimi. Il dirupo è situato nei pressi della linea ferroviaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Lavoro