comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Cronaca domenica 13 agosto 2017 ore 20:15

Giovane toscano picchiato a morte in Spagna

Niccolò Ciatti è rimasto vittima di un pestaggio avvenuto in un locale di Lloret de Mar. Tre giovani russi sono indagati per omicidio



FIRENZE — Il giovane italiano picchiato a morte in una discoteca nella località turistica spagnola Lloret de Mar, sulla Costa Brava, è Niccolò Ciatti, 22 anni di Scandicci. 

La polizia è stata chiamata alle 3 del mattino di sabato per una rissa, e quando è arrivata ha trovato il giovane in gravi condizioni. 

Il ragazzo è stato ricoverato all'ospedale Josep Trueta di Girona, dove è poi spirato. 

Il giovane era stato aggredito a calci e pugni da tre russi di 20, 24 e 26 anni, che si sono poi dati alla fuga. I tre sono stati arrestati poco dopo il pestaggio e verranno presto interrogati dalla magistratura inquirente. 

Il ragazzo, secondo quanto riferito dal sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, abitava nel quartiere di Casellina con la famiglia. "Siamo sconvolti - ha detto il sindaco Fallani -, è un episodio tremendo che ci ha toccato profondamente ed è necessario che si faccia chiarezza".

La Farnesina ha fatto sapere che insieme al Consolato Generale d'Italia a Barcellona sta seguendo sin dall'inizio il caso con la massima attenzione.

Il Consolato, che sta prestando alla famiglia ogni possibile assistenza, è in contatto con le Autorità locali e al momento sono in corso accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti". 

Gli amici del ragazzo toscano hanno inondato di messaggi la sua pagina Facebook.

Qui sotto il post del sindaco di Scandicci




Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità