Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:29 METEO:FIRENZE17°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità domenica 22 dicembre 2019 ore 10:30

Moby, contratti con Grillo e Casaleggio

Vincenzo Onorato

Sono due i contratti segnalati dall'Unità antiriciclaggio di Banca d'Italia e riguardano gli anni 2018 e 2019. Verifiche in corso



MILANO — Dopo il caso Open e le spiegazioni dell'armatore Vincenzo Onorato per aver sostenuto Renzi attraverso la stessa fondazione (leggi qui l'articolo) ora arriva anche la notizia di stretti legami con l'area del Movimento 5 Stelle. Infatti i contratti fra la società Moby del gruppo Onorato e il blog di Beppe Grillo e la Casaleggio Associati sono stati segnalati come meritevoli di essere approfonditi dall'Unità antiriciclaggio (Uif) di Banca d'Italia. A segnalarlo è un articolo del Corriere della Sera, poi ripreso da altre testate nazionali.

Secondo quando riporta il Corriere della Sera il contratto di partnership segnalato dall’Uif è quello siglato per due anni, il 2018 ed il 2019 con l’azienda che gestisce il blog di Grillo e prevede una spesa annua di 120mila euro l’anno in cambio di messaggi pubblicitari e promozione della compagnia di navigazione Moby.

Per quanto riguarda invece il contratto con la Casaleggio Associati di Davide Casaleggio, figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle, l'accordo con la piattaforma specializzata nel digitale sarebbe stato siglato il 7 giugno 2018 e prevederebbe la “stesura di un piano strategico e la gestione di iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica e gli stakeolder del settore marittimo sulla limitazione dei benefici fiscali del Registro Internazionale alle sole navi che imbarcano equipaggi italiani o comunitari”, come riporta il Corriere della Sera. Le finalità sarebbero quelle di “sensibilizzare le istituzioni e raggiungere una community di un milione di persone”. L'importo previsto è di 600mila euro ma è legato al raggiungimento dei risultati.

Come riporta il Corriere della Sera sono in corso verifiche per capire “se questi contributi abbiano portato vantaggi alla compagnia di navigazione che ha ereditato la Tirrenia ed è titolare di una convenzione con lo Stato da 72 milioni di euro l’anno il monopolio di alcune rotte marittime”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca