Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Attualità lunedì 08 marzo 2021 ore 16:44

Screening di massa, 11 positivi su 3.200 tamponi

Il sindaco ha reso noti i risultati dello screening effettuato sulla popolazione durante i 3 giorni che hanno visto i cittadini sottoporsi ai tamponi



CERTALDO — Sono stati circa 3.200 i tamponi processati a Certaldo per dare risposta ai cittadini che hanno scelto di sottoporsi volontariamente al test molecolare per l'individuazione di eventuali positività al Covid-19.

Undici soggetti sono risultati positivi, fra questi quattro appartenenti allo stesso nucleo familiare. Sette sono risultati a bassa carica da sottoporre a nuovo tampone di conferma mentre tredici tamponi sono risultati 'invalidi'. I restanti accertamenti sono risultati negativi. 

Nei giorni dello screening, svolto da giovedì 4 a sabato 6 marzo in piazza dei Macelli, sono stati rilevati a Certaldo complessivamente trentacinque nuovi casi positivi: la maggior parte, ovvero ventiquattro, non derivano dallo screening, ma dalle altre richieste di tampone legate, per esempio, a sintomatologia specifica.

"Si tratta di un risultato importante - ha detto il sindaco Giacomo Cucini - Undici le persone risultate positive, sette quelle a bassa carica, tredici i tamponi 'invalidi': i numeri di per sé possono non sembrare significativi, ma dobbiamo riflettere sul fatto che ogni soggetto asintomatico, suo malgrado, può risultare veicolo di contagio, sia all'interno del proprio nucleo familiare sia in altri contesti. Bene quindi che ci sia stata grande partecipazione da parte della cittadinanza a questa iniziativa che ha visto il prezioso e indispensabile impegno delle associazioni di volontariato, come Misericordia, Croce Rossa Italiana e Pubblica Assistenza, e con loro di medici e infermieri, pronti a rispondere presente in maniera gratuita, come del resto il personale della Prociv Arci. Un sincero ringraziamento a tutti loro, alla casa di riposo Giglioli, al Rotary Club Valdelsa e al Lions Club Certaldo Boccaccio, oltre che alle farmacie, per essersi messe a disposizione, e ai cittadini che hanno deciso di aderire all'iniziativa. Il risultato emerso in questa tre giorni in piazza dei Macelli ci permette di avere un quadro ancor più realistico della situazione contagi a Certaldo. Una situazione già parzialmente 'fotografata' nei giorni scorsi, attraverso gli screening eseguiti in ambito scolastico, in particolare relativamente alla scuola dell'infanzia 'Sturiale', in quarantena in seguito alla positività riscontrata in un'addetta del personale Ata: aver sottoposto ai tamponi la popolazione scolastica, anche in questo caso su base volontaria, ci ha permesso di intervenire laddove necessario in maniera tempestiva, isolando i casi emersi. Adesso, con maggiore consapevolezza ma certo senza abbassare la guardia, proseguiamo il nostro cammino con l'obiettivo di uscire quanto prima da questa emergenza che impone limitazioni e sacrifici a ognuno di noi. A partire dai più piccoli costretti a rinunciare fra l'altro anche alla didattica in presenza: come disposto dall'ordinanza del presidente della Regione, Eugenio Giani, le scuole resteranno chiuse fino a venerdì 12 Marzo compreso"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A segnalare il corpo sulla battigia un surfista che si trovava sulla spiaggia di Lacona. Il cadavere sarebbe stato nel mare per oltre sei mesi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità