Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, tensioni al corteo anarchico per Alfredo Cospito: ferito un poliziotto

Attualità lunedì 03 agosto 2015 ore 12:36

"Fare di più contro i cambiamenti climatici"

Lo afferma su Facebook il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi commentando il maltempo e i danni che ha provocato la tempesta a Firenze



FIRENZE — "Ormai nessuno puo' negare l'esistenza dei cambiamenti climatici causati dalle emissioni di gas serra e i danni che questo provoca soprattutto nei paesi più poveri e svantaggiati, ma anche in Europa. Da noi, in Italia e in Toscana, si assiste ad un susseguirsi di eventi meteorologici fino a poco tempo fa straordinari e ora usuali: nubifragi intensi, venti fortissimi e temperature elevatissime. Le conseguenze sono distruttive e i cittadini restano sgomenti, impauriti e pieni di rancore verso le istituzioni."

Lo afferma su Facebook il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi commentando il maltempo e i danni che ha provocato sabato scorso a Firenze. "Ora Obama promette una svolta - prosegue il presidente -, vuole la riduzione delle emissioni di gas serra e punta soprattutto sulle energie rinnovabili, solare e eolico, ma anche, nella fase transitoria, sul meno impattante gas naturale e sul nucleare che comunque vedra' ridotta la sua importanza". 

Con un metodo molto semplice: "Si aumentano le tasse su chi sporca l'atmosfera e si spinge così a investire in energia pulita. I piani dovranno essere presentati entro il 2018 e attuati entro il 2022. Molte le opposizioni, a cominciare dai repubblicani, dalle grandi compagnie petrolifere e dai paesi produttori di carbone".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno