Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:23 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Cronaca mercoledì 20 maggio 2015 ore 15:06

Farmaci vietati a prezzi esorbitanti

Doping sul web: denunciati dalla polizia postale due trentenni, uno aretino e uno di Firenze. Coinvolti alcuni medici che firmavano ricette in bianco



AREZZO — Secondo la ricostruzione degli investigatori, i due trentenni importavano dalla Russia e dalla Bulgaria medicinali vietati e farmaci di contrasto che in Italia si possono acquistare solo con prescrizione medica. Poi li rivendevano on line a prezzo maggiorato. Un traffico su scala nazionale che garantiva guadagni da 20mila euro al mese: ogni pillola veniva comprata nell'Europa dell'est al prezzo di 10 euro e rivenduta in Italia a 100.

La polizia postale ha individuato anche alcuni medici, residenti al di fuori della Toscana, che avevano firmato ricette in bianco.  E soprattutto decine di consumatori, appassionati di palestra e culturismo di età compresa fra i 25 e 40 anni che utilizzavano i farmaci non per scopi professionali.

I contatti fra i due trentenni e gli acquirenti avvenivano tramite Facebook e Whatsapp e i pagamenti tramite PostePay.

L'nchiesta è iniziata da un controllo sull'hard disk di proprietà di uno dei clienti, peraltro per motivi non collegati al traffico di farmaci: esaminando i vari files, l'ispettore della polizia postale ha scoperto una cartella con preezzi e acquisti registrati in forma criptata.

I medicinali posti sequestro sono molto dannosi e provocano pesanti effetti collaterali come perdita del desiderio sessuale e dei capelli e alterazioni dell'attività ghiandolare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno