Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:10 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità mercoledì 31 maggio 2017 ore 14:18

Arno in sicurezza, Rossi fa tappa a Pisa e Livorno

Servizio di Serena Margheri

Sopralluogo del presidente della Regione Enrico Rossi sulle opere di manutenzione del fiume Arno, dei canali e alla Foce armata dello scolmatore



FIRENZE — Tour del governatore della Toscana Enrico Rossi a Pisa e Livorno per vedere con i propri occhi a che punto sono le opere di manutenzione del fiume Arno e dei canali ad esso collegati. Con Rossi anche il presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno Marco Monaco, il presidente del Consorzio di Bonifica 5 Costa Giancarlo Vallesi, il presidente del Genio civile Valdarno Inferiore e Costa relativo a Pisa e Livorno Francesco Pistone, tecnici e direttori dei lavori, oltre ai rappresentanti delle Istituzioni interessate dagli interventi.

Prima tappa a Cisanello, Pisa alla cateratta San Biagio sull'Arno. Qui sono stati presentati i lavori di manutenzione del fiume Arno del consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno. Si tratta di manutenzione dell'Arno, finanziata dalla Regione con 1 milione e 66mila euro, e dei suoi affluenti della zona pisana, interventi come la manutenzione degli argini e lo sfalcio dell'erba.

Poi la visita alla sede pisana del Genio civile Valdarno Inferiore e Costa e agli immobili del futuro Centro di smistamento della Protezione civile regionale.  Qui il presidente Rossi ha portato il suo saluto ai lavoratori del Genio Civile. Dopo la riforma e il riassetto istituzionale la Regione ha riassorbito le nuove funzioni in materia di difesa del suolo e la sede del Genio Civile rappresenta la sintesi dell'attività di progettazione e manutenzione idraulica delle due aree. La riorganizzazione ha infatti permesso di affrontare in modo programmatico e organico tutti gli interventi di difesa tramite la collaborazione di comuni e Consorzi. Un modo per rendere continuo e costante fino a 100 milioni di euro l'anno per la messa in sicurezza del territorio.

Terza tappa di Rossi l'impianto idrovoro La Paduletta di Livorno gestito dal Consorzio di Bonifica Toscana Costa, dove è stato presentato il progetto Fiumi Coscienti, un progetto per il lavoro di pubblica utilità di contrasto alla disoccupazione. Progetto finanziato dalla Regione con il Fondo sociale europeo, volto a favorire l'occupazione. 

Poi la visita si è conclusa ai cantieri della Foce Armata dello scolmatore D'Arno e alle Porte Vinciane del Canale Navicelli. Si tratta dello stralcio dei lavori di adeguamento idraulico del canale Scolmatore e delle opere a mare. E' in corso infatti la realizzazione della Foce Armata dello Scolmatore realizzato già per il 50 per cento. I lavori termineranno il prossimo autunno, e prevedono oltre alla realizzazione dei pennelli a mare anche il dragaggio della foce. L'importo dei lavori è pari a 9 milioni di euro finanziati dalla Regione con la partecipazione di fondi statali e dell'Autorità portuale di Livorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità