Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE19°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Cronaca lunedì 04 luglio 2022 ore 10:59

Baby branco aggredisce i coetanei, due feriti

rissa di notte
Foto d'archivio

Violento episodio tra minorenni nella notte, in un giardino pubblico, dove oltre ai calci e ai pugni sono volati colpi di caschi, mazze e bottiglie



FIRENZE — Una violenta rissa tra minorenni è scoppiata nella serata di ieri 3 Luglio, prima della mezzanotte, in un giardino nella zona dello stadio Artemio Franchi a Firenze. Due i ragazzi rimasti feriti, 15 e 16 anni, che hanno avuto bisogno delle cure del pronto soccorso uno per le botte e per i calci ricevuti, l'altro perché raggiunto da un colpo di bottiglia.

L'episodio sarebbe iniziato con l'aggressione da parte di un gruppo di 6 giovanissimi ai danni di altri 4, due dei quali rimasti appunto feriti e trasportati in ospedale in condizioni che non sarebbero gravi.

Ai calci e ai pugni si sarebbero aggiunti colpi di casco da moto, di bottiglie e di mazze. A dare l'allarme sono stati i passanti che assistevano alla scena. Sul posto le volanti della polizia, le cui sirene hanno messo in fuga gli aggressori. Adesso gli accertamenti puntano ad identificarli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La persona dispersa è una donna. Mobilitazione per i soccorsi: sul posto un elicottero dei vigili del fuoco, personale specializzato e sommozzatori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità