Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 05 aprile 2021 ore 18:50

Gli studenti fino alla prima media tornano in classe nonostante la zona rossa

Emergenza Covid, il decreto del 1 Aprile del governo Draghi prevede lezioni in presenza in zona rossa fino ai bambini di prima media



FIRENZE — Dopo la zona rossa Pasquale, la Toscana si appresta a vivere altre due settimane in zona rossa, stanti gli alti numeri del contagio. Fino al 20 Aprile dunque la nostra regione rimane nella zona con più restrizioni, utili a rallentare il contagio da coronavirus.

Ma almeno una buona notizia c'è: anche in zona rossa gli studenti fino alla prima media tornano in classe, a differenza delle precedenti misure in zona rossa, che prevedevano didattica a distanza per tutti. Tornano in classe anche 25mila bambini toscani che frequentano i nidi. L'inizio delle lezioni è previsto da mercoledì 7 Aprile.

Secondo le ultime ordinanze firmate dal ministro della salute Roberto Speranza da martedì 6 Aprile sono in zona arancione Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche Molise, Sicilia, Sardegna, Umbria, Veneto e Province autonome di Bolzano e di Trento. 

Zona rossa, invece, per Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta. 

Secondo l'ultimo decreto del Governo alle Regioni in zona gialla si applicano fino al 30 Aprile le stesse misure della zona arancione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 32 anni residente in provincia di Lucca è stata trovata senza vita in un appartamento in Valle d'Aosta. Non se ne avevano notizie da ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità