Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa si commuove mentre prega davanti alla statua della Madonna: «Avrei voluto portarti il ringraziamento del popolo ucraino»

Attualità sabato 23 settembre 2017 ore 12:56

Spese pazze in carburante ma i soldi non sono suoi

Un camionista ha speso migliaia di euro in pedaggi e rifornimenti rubando le carte carburante dalle auto aziendali parcheggiate in una rimessa in A1



FIRENZE — Il giochino del camionista, un 44enne originario di Avellino, è stato smascherato dalla polizia stradale che ha ricevuto la denuncia degli ammanchi da parte di diversi enti vittime dei furti di tessere aziendali e carte carburante. Tra questi anche Città Metropolitana di Firenze e la Toscana Gas. In pratica l'uomo aveva adocchiato uno spazio esterno a un'officina sull'autostrada A1, nei pressi dell'area di servizio di Firenze Nord, usato come rimessa per le auto guaste di enti e società. Dentro c'erano le tessere per i rifornimenti e per i pedaggi che lui abitualmente trafugava e utilizzava. Dopo aver speso i soldi per i suoi viaggi, l'uomo tornava a rimettere tutto a posto, convinto che questo lo mettesse al riparo da qualsiasi tipo di guaio. 

Peccato che la polizia stradale abbia smascherato le sue furbate. Ci sono voluti mesi di appostamenti e di pedinamenti, sfociati in una perquisizione, ma alla fine la squadra di polizia giudiziaria del Compartimento della Toscana ha raccolto le prove che lo hanno incastrato. Tra queste, è stata trovata anche una ricetrasmittente rubata da un'auto della protezione civile di Firenze. 

I risultati delle indagini sono stati quindi trasmessi alla procura di Firenze. Il gip ha quindi dato l'ok al mandato di cattura nei confronti del camionista. I poliziotti della sottosezione di Firenze Nord lo hanno bloccato al casello di Scandicci e da lì lo hanno portato in caserma. Poi il trasferimento nel carcere di Sollicciano. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Violenti temporali si sono abbattutti su parte della Toscana. Famiglie senza luce e acqua. Strade interrotte e treni in tilt per via di una frana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità