comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 21 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump se ne va, il mondo può tirare un sospiro di sollievo

Cronaca lunedì 11 maggio 2020 ore 18:45

Camorra in Toscana, riciclaggio nelle concerie

Sei aziende del distretto conciario coinvolte in un'inchiesta della Dda. Denaro sporco utilizzato per pagare in nero i dipendenti. Due arresti



FIRENZE — Centinaia di migliaia di euro, frutto di attività illecite di un clan camorristico, venivano ripulite attraverso aziende del distretto conciario toscano i cui titolari 'acquistavano' il denaro sporco per pagare in nero i dipendenti. E' questo il complesso meccanismo ipotizzato dai carabinieri di Firenze, coordinati dalla Procura distrettuale antimafia, nella seconda parte dell'operazione "Vello d'oro" che nel 2018 portò all'arresto di 14 persone e oggi all'esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due indagati residenti a Napoli. Le accuse a loro carico sono riciclaggio, impiego di denaro di provenienza illecita ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Nell'indagine sono indagate altre 18 persone.

Durante l'inchiesta, durata due anni, gli investigatori hanno scoperto e documentato rapporti affaristici tra soggetti vicini ad un clan camorristico e almeno sei aziende del settore conciario.

Le ditte del Napoletano avrebbero trasferito i soldi in Toscana emettendo fatture false attraverso ordini fittizi di merce e ricevendo in cambio pagamenti con bonifici bancari.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità