Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità martedì 15 marzo 2022 ore 16:49

Caro bollette, i sindaci staccano il riscaldamento

Comuni costretti ad anticipare lo spegnimento degli impianti di riscaldamento a causa dei rincari. Inizia la Città metropolitana di Firenze



FIRENZE — I sindaci spegneranno gli impianti di riscaldamento con un anticipo di 15 giorni rispetto ai tempi consentiti, il 1 Aprile. La decisione è stata presa in alcuni comuni della provincia di Firenze per far fronte al caro energia. Sono esclusi ospedali, case di cura cliniche, scuole materne e asili nido. 

Ad annunciare il provvedimento è stato il sindaco metropolitano Dario Nardella, a margine dell'assemblea congressuale dell'Unione delle province italiane che si è tenuta a Firenze "Vanno attuate iniziative pubbliche immediate che si integrino ai comportamenti individuali che tutti i cittadini possono autonomamente porre in essere, in modo da ridurre i consumi di energia da fonti non rinnovabili".

Il provvedimento sarà adottato nel capoluogo della Toscana ma anche a Bagno a Ripoli, Calenzano, Sesto, Campi, Scandicci, Signa e Lastra a Signa, e ancora Montelupo, Cerreto Guidi, Certaldo, Montespertoli, Pontassieve e Impruneta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno