Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:05 METEO:FIRENZE14°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità sabato 14 ottobre 2023 ore 14:37

Corridoio Vasariano, c'è la data della riapertura

Il Corridoio Vasariano

L'inaugurazione il 27 Maggio 2024 a 450 anni dalla morte di Cosimo I e di Vasari ma anche nel giorno dell'anniversario della strage dei Georgofili



FIRENZE — Il Corridoio Vasariano riaprirà il 27 Maggio del 2024 e come ha commentato il presidente della Regione Eugenio Giani "rappresenterà un evento di straordinaria portata, sia per la città che per la regione, perché avviene a 450 anni dalla morte dei due grandi artefici di questa magnifica opera: il Granduca Cosimo I dei Medici che commissionò il Corridoio in occasione delle nozze del figlio Francesco I e che scomparve il 21 aprile del 1574, e Giorgio Vasari che lo progettò e lo realizzò e che morì il 27 Giugno, appena due mesi dopo Cosimo I”.
Un annuncio, quello della data della riapertura, delle ultime ore e che coincide con la generosa donazione, da 1 milione di euro, che contribuisce all'intervento di ristrutturazione.

“A 450 anni dalla scomparsa di due personaggi che hanno fatto la storia e cambiato il volto di Firenze e della Toscana – continua Giani -, è un avvenimento eccezionale non solo la riapertura di un’opera che unisce Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti passando dagli Uffizi e sopra il Ponte Vecchio, ma soprattutto la sua riapertura in una nuova modalità: per tutti. Mentre in passato infatti si poteva percorrere il Corridoio Vasariano solo prenotandosi un anno prima e in piccoli gruppi accompagnati da una guida, adesso grazie alla ristrutturazione e all’adeguamento, l’ingresso e la fruizione saranno permessi a tutti i visitatori”.

“Il fatto dunque – termina il presidente - che il Corridoio Vasariano torni visitabile, per me, presidente della Regione, è un grande onore e significa la fruizione per tutti del nostro patrimonio culturale. Ringrazio Eike Schmidt per la costanza e la cura che ha dedicato a un lavoro che, fra poco più di sei mesi, potrà consentire a tutti i cittadini di viver l’emozione di percorrere un corridoio annoverato tra i simboli di Firenze e della Toscana. Ringrazio infine Raymond e Marisa Avansino e la Edwin L. Wiegand Foundation  per il loro importante contributo, che permetterà di completare i lavori di adeguamento e riallestimento. Il 27 Maggio 2024 ricorrerà altresì l’anniversario della strage dei Georgofili: l’inaugurazione in questa data è stata una decisione sapiente che renderà maggiore risonanza al messaggio che il Corridoio Vasariano rappresenterà, quello di Cammino della memoria”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno