Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:19 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Attualità lunedì 26 ottobre 2020 ore 16:33

Covid, la nuova stretta spaventa anche i circoli

acli

Allarme di Acli e Arci Toscana per gli effetti delle nuove restrizioni sui 1.500 circoli toscani. "Norme poco chiare, servono aiuti economici"



FIRENZE — Anche i circoli Arci e Acli della Toscana tremano dopo il nuovo Dpcm varato dal Governo che, stavolta, ha innescato un'onda lunga di proteste su tutto il territorio nazionale. A far paura, si legge in una nota di Acli e Arci è la "poca chiarezza da parte del Governo" che di fatto metterebbe a rischio la sopravvivenza di 1.500 circoli in Toscana, da sempre luogo di aggregazione e quindi, proprio per questo, nel mirino delle norme anti-assembramento. 

Sul problema delle norme che lasciano margini di incertezza su cosa fare e come comportarsi si sofferma il presidente delle Acli Giacomo Martelli: “Ad oggi permangano nei provvedimenti del Governo, anche nell’ultimo emesso ieri, riferimenti non chiari rispetto alla nostra tipologia associativa e all’esercizio delle attività di interesse generale. Una situazione di incertezza assurda per tutti i nostri circoli ricreativi e culturali che fanno parte della tradizione toscana e con una identità ben definita all’interno del Terzo Settore”. 

Anche perchè i circoli si sono attivati già da tempo "limitando le proprie attività, adoperandosi per un attento rispetto delle linee guida, adottando specifici protocolli anti contagio, formando i propri dirigenti e i volontari".

Le nuove restrizioni vanno a colpire "un tessuto associativo di comunità, un presidio del territorio, una insostituibile rete di volontariato che opera per la coesione sociale. Siamo uno stabile riferimento della Pubblica Amministrazione e sosteniamo con solidarietà e beneficienza molte realtà del territorio. Tutto con le risorse delle proprie attività di autofinanziamento e senza gravare sui bilanci pubblici", ha detto il presidente Arci Toscana, Gianluca Mengozzi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel capannone c'era marijuana per un profitto di un milione l'anno e 88 lampade alimentate con allaccio abusivo. La droga destinata al nord Europa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca