Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Attualità martedì 18 giugno 2019 ore 12:08

Crescita debole per l'economia toscana

I dati fanno parte del rapporto sull'economia regionale della Banca d'Italia. Investimenti in aumento grazie a incentivi di Industria 4.0



FIRENZE — L'attività economica della Toscana nel 2018 è cresciuta debolmente, con un ritmo analogo a quello nazionale. La crescita, seppur debole, grazie alle esportazioni. Sono alcuni dei dati del rapporto 'L'economia della Toscana' realizzato da Banca d'Italia.

Per quanto riguarda le aziende, il fatturato è aumentato, per le imprese con più di 20 addetti, dell'1,9% nell'industria e del 2,9% nei servizi. Gli investimenti sono cresciuti (6,4% nell'industria e 4,9% nei servizi) anche grazie agli incentivi di Industria 4.0.

Nel rapporto, presentato nella sede di Firenze della Banca d'Italia, si legge per quanto riguarda il mercato del lavoro nel 2018 è proseguito l'aumento dell'occupazione (0,7%), seppure con minore intensità rispetto all'anno precedente, sostenuto dal settore dei servizi non commerciali. 

Sono calate le forze di lavoro (-0,6%), soprattutto nella fascia di età più giovane e si sono ridotte le persone in cerca di occupazione (-14,9%). In calo il tasso di disoccupazione, diminuito di oltre un punto percentuale e al 7,3%. 

Nel periodo 2008-2017 la ricchezza finanziaria delle famiglie è cresciuta ma non è riuscita a controbilanciare il consistente calo di quella reale, condizionata dalla flessione dei prezzi delle abitazioni. In un contesto di bassi livelli di rendimento, nel 2018 il risparmio si è ancora diretto verso forme d’investimento prontamente liquidabili, come i depositi in conto corrente, e verso strumenti finanziari a basso rischio. 

L’indebitamento delle famiglie ha lievemente accelerato (3,6 per cento), in presenza di condizioni di accesso al credito ancora distese. Le nuove erogazioni di mutui sono tornate a salire (10,6 per cento), dopo il calo dell’anno precedente; si è ridotta l’incidenza delle operazioni di surroga e sostituzione di mutui pregressi.

Lo sviluppo dei flussi turistici, dall'estero e italiani, ha favorito la crescita dei relativi servizi. L'attività del comparto edile ha mostrato segnali di lieve ripresa, sebbene i livelli di attività siano ancora contenuti rispetto all'avvio della crisi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 83 anni è deceduto ed uno di 44 anni è stato ricoverato in codice rosso, sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, personale del 118 e polizia stradale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Monitor Consiglio

Attualità