Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europee, Schlein: «Mi candido per sostenere la nostra squadra di candidati»

Attualità martedì 30 gennaio 2024 ore 19:20

Vaiolo delle scimmie, 11 casi in pochi giorni

laboratorio scientifico

I contagi rilevati in Toscana da metà Gennaio sono in gran parte legati a un veglione di Capodanno. Trasmissione, sintomi, vaccini



FIRENZE — Undici casi di vaiolo delle scimmie sono stati rilevati dalla seconda metà di Gennaio in Toscana, concentrati nella provincia di Firenze. I contagi individuati sono stati notificati da parte della Regione al ministero della salute. Proprio la Regione fa sapere che sono state "messe in atto tutte le misure individuate nella circolare ministeriale che prevedono autoisolamenteo e informazione sulle misure igieniche i comportamenti da attuare, al fine di prevenire la diffusione ad altre persone della malattia".

Secondo le prime ricostruzioni, 7 contagi sarebbero legati fra loro e avrebbero come comune denominatore un veglione di Capodanno a cui le persone risultate infettate avrebbero preso parte. La Asl Centro ha reso noto che i contagiati sono tutti pazienti di genere maschile.

Il virus è comparso per la prima volta in Italia il 23 Maggio 2022, per approdare in Toscana pochi giorni dopo in un uomo rientrato dalle isole Canarie. Da quel momento e sino alla fine dell'estate i casi erano aumentati, poi però non se ne erano più registrati. Finora.

Trasmissione, sintomi, vaccino: cos'è il Monkeypox

Il portale del ministero della sanità definisce il virus Mpox (Monkeypox), o vaiolo delle scimmie, come "una zoonosi virale con sintomi simili a quelli osservati in passato nei pazienti con vaiolo, sebbene clinicamente meno gravi".

La trasmissione del virus tra esseri umani avviene per contatto ravvicinato, incluso quello sessuale. I sintomi principali sono febbre, dolori muscolari e comparsa delle caratteristiche vescicole e pustole e insorgono dopo una dozzina di giorni dall'esposizione al contagio per durare da due a quattro settimane.

Dal 2022 in Toscana il vaccino viene offerto gratuitamente ai maggiorenni inclusi nelle categorie individuate come a rischio dalla circolare ministeriale 35365 del 5 Agosto 2022.

Il ciclo di vaccinazione primaria può essere effettuato con due dosi a distanza di almeno 4 settimane dalla prima somministrazione (28 giorni). 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno