Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Attualità mercoledì 06 settembre 2017 ore 17:15

E' morto Riccardo Conti

Riccardo Conti - foto Altracittà

Ex dirigente del Pci e dei Ds e a lungo assessore regionale alle infrastrutture, è stato un punto di riferimento per la sinistra in Toscana



FIRENZE — Riccardo Conti aveva 66 anni ed è deceduto a causa di una grave malattia. 

Nel 1972 divenne direttore dell’Istituto Gramsci toscano. Il suo percorso politico iniziò come segretario del Partito comunista nel Valdarno e proseguì con altri incarichi nella federazione di Firenze. Nel 1990 entrò a far parte della giunta della Provincia di Firenze di cui poi divenne vicepresidente. Eletto in Consiglio regionale nel 2000 per i Ds, fu nominato assessore con delega alle infrastrutture e all'urbanistica.

Si è sempre definito un comunista berlingueriano e nei mesi scorsi aveva rotto con il Pd di Matteo Renzi. 

Nel 2012 fu accusato di corruzione e truffa nell'ambito di un'indagine della procura di Firenze sulla collegamento mai realizzato fra Lastra a Signa e Prato, la cosidetta 'bretella'. In seguito fu prosciolto da entrambe le accuse.

Cordoglio per la morte di Riccardo Conti è stato espresso da tutto il mondo politico.

"La scomparsa di Riccardo Conti è una grave perdita che mi addolora profondamente - ha commentato il presidente della Regione Enrico Rossi - Riccardo è stato un importantissimo amministratore della Regione Toscana. Il suo prezioso lavoro ha contribuito all'ammodernamento legislativo e infrastrutturale di tutta la regione". Rossi ha voluto ricordare "l'impegno instancabile di Conti e il suo valore di militante e dirigente politico sin dai tempi del Partito Comunista Italiano e fino alle più recenti evoluzioni, espresso anche con una generosa opera di formazione delle giovani generazioni". "Alla famiglia e i figli di Riccardo Conti – conclude Rossi - rivolgo le condoglianze mie personali e di tutta la Giunta".

La camera ardente di Riccardo Conti sarà allestita nella sala del Gonfalone del Palazzo del Pegaso, in via Cavour, sede del Consiglio regionale, a partire dalle 11 di domani. Per venerdì 8 alle 15 è stata invece organizzata una cerimonia di commemorazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A provocare lo scoppio è stata una fuga di gas dalla bombola del forno. Ferite anche due bambine. Evacuata l'intera zona per le verifiche strutturali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Imprese & Professioni