Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:29 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Monitor Consiglio mercoledì 09 novembre 2022 ore 07:30 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

​Emergenza idrica "Inspiegabile l’ottimismo di Giani"

Irene Galletti
Irene Galletti

La Capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale Irene Galletti commenta la Comunicazione n. 17 della Giunta Regionale in merito alla dichiarazione dello stato di emergenza idrica.



FIRENZE — Per Galletti “I dati parlano chiaro: quasi metà dei 4 milioni e 300 mila euro destinati alla Toscana dal Consiglio dei Ministri per la gestione dell’emergenza idrica sono stati impiegati per spostare autobotti di acqua da una parte all’altra della regione. Il rimanente è stato impiegato per interventi di natura ordinaria e questo significa che la Regione, in questa legislatura, ma anche nelle precedenti, non ha dimostrato di possedere la necessaria capacità di programmazione per una gestione ordinata della risorsa acqua mancando di stanziare gli opportuni interventi finanziari in bilancio. In funzione di tutto questo, l’ottimismo manifestato dal Presidente Eugenio Giani per quanto riferito nella Comunicazione è assolutamente inspiegabile.”

“Sono molti anni ormai che in Toscana la siccità non è più un evento eccezionale - evidenzia la Capogruppo M5S -, ma un fenomeno che si ripresenta con una certa regolarità e che come tale va governato con perizia, attraverso interventi strategici adeguati alla sfida della transizione ecologica.”

“Penso ad esempio a quello che sta accadendo all’Elba, le condotte che portano acqua all’isola rischiano di rompersi da un momento all’altro e la Regione pensa di sopperire a questa problematica attraverso la costruzione di un dissalatore che, oltre ad essere antieconomico dal punto di vista del consumo di energia, immetterà acqua costosa in una rete idrica che ha oltre il 43% di perdite. E questo nonostante i comitati e le associazioni ambientaliste si siano prodigate per proporre soluzioni ecosostenibili e compatibili con le necessità degli abitanti e delle imprese locali.

“Credo - conclude la Cinquestelle - che questo tema richieda maggior attenzione e serietà, a cominciare dalla modalità con cui si intende gestire questo bene comune che è l’acqua. Il PD farà mai qualcosa per favorire una reale gestione pubblica e partecipata dell’acqua, o intende continuare ad ignorare la volontà dei cittadini che nel 2011 si espressero chiaramente con un referendum?”

Così Irene Galletti, Capogruppo del Movimento 5 stelle in Regione Toscana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Toscani in TV