Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:41 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità sabato 25 gennaio 2020 ore 15:54

Gara Tpl, per Mobit la partita non è chiusa

Il consorzio si rivolge di nuovo alla Regione dopo l'aggiudicazione ad Autolinee Toscane ricordando il nuovo procedimento davanti al Tar



FIRENZE — Clima ancora arroventato sulla gara del servizio del trasporto pubblico locale che la Regione ha affidato ad Autolinee Toscane, che fa parte del gruppo francese Ratp. Sull'affidamento si è espresso con un pronunciamento favorevole il Consiglio di Stato lo scorso dicembre. 

Situazione sbloccata dunque? Non per l'altro consorzio che ha partecipato alla gara, il consorzio Mobit che in una nuova nota si rivolge ancora al presidente della Regione Enrico Rossi e all'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli rispondendo ad alcune dichiarazioni dei giorni scorsi e sostenendo che "non è vero che "ci sono stati tutti i pronunciamenti possibili ed immaginabili". 

Il riferimento è al nuovo ricorso al Tar della Toscana presentato da Mobit "ritenendo anche il nuovo Piano Economico Finanziario presentato da Autolinee Toscane viziato come il precedente". Al Tar, si legge nella nota, "si inizierà un nuovo procedimento giudiziario con l'udienza del prossimo 26 febbraio". "Ci aspettiamo, perciò - prosegue Mobit - che responsabilmente non vengano fatti atti irreversibili prima che sia concluso l'iter". 

Nella stessa nota, il consorzio aggiunge che "non è vero, inoltre, che "se non ci fosse stato tutto questo contenzioso, i pullman della Toscana sarebbero stati tutti nuovi". "L’intero parco della Toscana conta poco più di 2.800 bus. Le offerte presentate in gara dai due concorrenti prevedono un rinnovo in 11 anni di 2.124 mezzi per Mobit e 2.095 perAutolinee Toscane, con un rinnovo complessivo quindi del 75 per cento del parco in tutta ladurata del contratto". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno