Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:17 METEO:FIRENZE10°15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Attualità mercoledì 28 settembre 2016 ore 15:15

I 400 comitati per la battaglia del Sì

Al via in Toscana la campagna per il sì al referendum. Formazione dei volontari dei comitati con David Hunter, coordinatore per la campagna di Obama



FIRENZE — Sono ancora in corso di costituzione e registrazione, i quattrocento comitati toscani per Sì quindi il numero è destinato a salire. 

"Siamo molto contenti che Matteo Renzi abbia scelto la Toscana per aprire ufficialmente domani la campagna referendaria per il Sì".

Così Antonio Mazzeo, vicesegretario del PD della Toscana, intervenendo alla conferenza stampa organizzata dall'associazione SocialDem, che ha costituito una rete di 60 comitati nella Regione.

"Venerdì pomeriggio a Firenze - ha annunciato Mazzeo - abbiamo organizzato una giornata di formazione dei volontari toscani dei comitati per il Sì con David Hunter, che insieme a Jim Messina ha coordinato la campagna di Obama nel 2012".

Per il Partito Democratico questa campagna è un modo per estendere la conoscenza dei contenuti della riforma, parlare agli incerti o ai non ancora informati.

"Siamo sicuri che parlando del merito, le ragioni del si’ prevarranno senza dubbio: meno posti e meno costi della politica; iter delle leggi più veloce, fine dei conflitti tra stato e regioni, che può sembrare un tema astratto, ma invece crea spesso paralisi normative con danni alla vita quotidiana delle persone e all’economia", ha concluso Mazzeo.

A Firenze sono stati presentati 60 comitati per il Si al referendum costituzionale realizzati dai Socialisti Democratici Toscani. Il neo gruppo Socialdem ispiratosi fin dalla sua formazione alla tradizione socialista e democratica Italiana ed Europea si è strutturato in tutta la Toscana con coordinamenti territoriali, movimentandosi da subito per il Referendum Costituzionale riuscendo a raccogliere 1074 firme per la sua presentazione.

Il coordinatore regionale Socialdem Roberto Nativi, ha giustificato questo entusiasmo verso il Si come risposta alla necessità del nostro Paese, di strumenti giustificati decisionali efficaci, tali da sanare con concretezza i bisogni degli Italiani.

Infatti, questo referendum è per i Socialdem una battaglia generazionale, che ha come scopo il permettere ad una politica se pur benpensante di camminare parallelamente al divenire delle esigenze della società odierna, per poter trasformare in legge la realtà del paese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

ANTONIO MAZZEO SU PRESENTAZIONE COMITATI PER IL SI AL REFERENDUM - dichiarazione
ROBERTO NATIVI SU PRESENTAZIONE COMITATI PER IL SI AL REFERENDUM - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno