Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Attualità sabato 24 settembre 2016 ore 19:00

La rincorsa toscana di Matteo Renzi

Il premier Matteo Renzi alla scuola Marescialli

Tour de force del premier tra Prato e Firenze. Prima all'evento sul referendum, poi alla scuola Marescialli e in chiusura al teatro dell'Opera



FIRENZE — Una giornata tutta toscana in questo inizio di autunno che vede le lancette muoversi ormai velocemente verso il previsto appuntamento con il referendum. Ci ha scherzato, il premier, davanti al pubblico di un teatro Metastasio gremito per l'incontro sulla campagna del 'sì', tra una stoccata ai 5 Stelle e una a D'Alema. Ironia a parte, che il referendum costituzionale sia un pensiero costante, però, è innegabile. Il premier ci è arrivato, comunque, parlando a 360 gradi di tutte le questioni più scottanti, dalla flessibilità chiesta all'Europa al terrorismo all'emergenza per il terremoto.  

Proprio sicurezza e terrorismo sono stati al centro del discorso tenuto davanti alle autorità militari e politiche alla scuola Marescialli di Firenze, inaugurata sotto il sole battente di una giornata quasi estiva. Un bagno di folla di altro genere rispetto a quello di appena un'ora prima al Metastasio ma pur sempre un'occasione importante per affrontare una delle questioni che più premono sulla coscienza collettiva. 

L'epilogo della giornata a Firenze, dove il premier ė arrivato al teatro dell'Opera per celebrare i 300 anni del Chianti Classico. Ai produttori  il premier ha detto:"Questo è un Paese dove bisogna buttare via un po' di cose nella burocrazia e nella politica. Bisogna usare l'accetta, piano piano, per eliminare le cose che non servono, bisogna semplificare il sistema". Come esempio Renzi ha preso proprio il settore del vino con la legge "approvata all'unanimità alla Camera che ora - ha aggiunto sorridendo - con il bicameralismo perfetto deve andare al Senato sperando che non venga modificata: in quel caso torneremo alla Camera"

Chiusura, insomma, in un luogo deputato all'arte, in simmetria con la partenza al cantiere del museo Pecci di questa intensa giornata toscana. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 47 anni è deceduto in seguito all'investimento di un cinghiale sulle strade del Mugello, inutili i soccorsi da parte del personale del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca