Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE17°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità sabato 30 gennaio 2016 ore 12:55

In aumento morti sul lavoro, stalking e furti

Il punto della situazione nella relazione della Procura generale per l'inaugurazione dell'anno giudiziario. Crescono anche rapine e estorsioni



TOSCANA — Nel 2015 la corte d'appello di Firenze ha visto un aumento di oltre il 20% dei procedimenti per morti sul lavoro, quelli per stalking sono cresciuti addirittura del 40,98% e quelli di pornografia del 33%. Sono solo alcuni dei dati che emergono dalla relazione annuale presentata oggi a Firenze dal procuratore generale facente funzioni Francesco D'Andrea, per l'avvio dell'anno giudiziario in Toscana.

Riguardo i reati a sfondo sessuale, comprendendo anche i casi di violenza, si è passati da da 473 a 623 casi (+12% rispetto all'anno scorso). Sul fronte della sicurezza sul lavoro, è una vera e propria impennata quella dei procedimenti per lesioni colpose legate a incidenti sul lavoro, che segnano un aumento del 131,82%.

Tra i reati contro il patrimonio e contro la persona, si segnala l'aumento dei furti del 31,92% (quelli nelle abitazioni sono passati da 5915 a 6778), delle rapine del 13,60%, e delle estorsioni del 36,51%. 

In forte aumento anche i reati informatici, da 5789 a 6614 casi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno