Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Cronaca domenica 02 ottobre 2022 ore 19:30

Rider muore nello schianto contro un fuoristrada

incidente di moto e polizia municipale
Foto d'archivio

Il ragazzo soccorso in gravi condizioni è deceduto in ospedale. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Proclamato sciopero di 24 ore



FIRENZE — Un violento schianto contro un fuoristrada è risultato fatale a un rider di 26 anni che era in sella al suo scooter per effettuare una consegna. L'incidente mortale è avvenuto ieri sera intorno alle 21,30 a Firenze. Le condizioni del giovane sono apparse subito critiche e il 26enne era stato portato in ospedale in codice rosso. Qui non ce l'ha fatta: è deceduto stamattina 2 Ottobre.

La tragedia si è consumata nella zona di Rovezzano, in via De Nicola all'altezza di via Gobetti. Il giovane era alla guida della sua Honda Sh quando si è verificato l'impatto contro una Land Rover. I rilievi sono stati affidati alla polizia municipale che dovrà ricostruire l'esatta dinamica dello scontro.

I mezzi sono stati entrambi sequestrati, e la procura di Firenze ha aperto un fascicolo d'inchiesta per omicidio colposo. Sulla salma del giovane verrà effettuata l'autopsia.

Lo sciopero, le reazioni

A seguito dei fatti la Cgil di Firenze ha annunciato la proclamazione di uno sciopero di 24 ore dei rider fiorentini per mercoledì prossimo 5 Ottobre. 

"Le indagini faranno il loro corso ma nessuno potrà portare in vita il giovane rider che è morto sul lavoro", ha dichiarato il presidente della Toscana Eugenio Giani chiedendo al nuovo parlamento provvedimenti, invocati anche dal sindaco di Firenze Dario Nardella. 

Dal canto suo il presidente del Consiglio regionale toscano Antonio Mazzeo parla di "notizia drammatica" e aggiunge: "Non si deve morire per lavorare". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno