Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:15 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Monitor Consiglio martedì 28 novembre 2023 ore 11:02 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

L'allarme occupazione al Pecci non è cessato

Massimiliano Baldini
Massimiliano Baldini

"Chiare e preoccupanti le parole dell’Assessore alla Cultura pratese"



FIRENZE — "L'Assessore alla Cultura di Prato conferma nel corso dell'audizione svoltasi in Commissione Controllo - convocata su richiesta del Consigliere Regionale e Responsabile Cultura della Lega per la Toscana Massimiliano Baldini, a seguito del licenziamento dei lavoratori al Pecci e poi revocato - che viste le difficolta' di bilancio in cui si dibatte il Centro per l'Arte Contemporanea, il tema del taglio delle spese nei prossimi anni non rappresenta comunque un tabù, nemmeno sotto il profilo della forza lavoro impiegata".

"Un tema molto delicato, anche alla luce del fatto che la struttura pratese riceve ingenti finanziamenti pubblici senza garantire ritorni adeguati, sia in termini di presenze che di introiti" afferma il Consigliere.

“Riteniamo il Pecci un bene culturale da tutelare, ma evidentemente la sua gestione e' fallimentare e non e' nemmeno giusto che il prezzo lo debbano pagare solo i lavoratori -prosegue l’esponente leghista - Ho altresì chiesto di fare un sopralluogo proprio allo stesso Pecci per incontrare il nuovo Cda e visitare, con l’occasione, anche il Creaf".

"Le polemiche sui bilanci e la gestione del Pecci fanno seguito a quelle sul Maggio Fiorentino, evidenziando che in Toscana vi sia un palese crac dell'intero sistema cultura che la Regione ed i Comuni di Firenze e di Prato non riescono ad arginare in alcun modo e da lungo tempo" conclude Massimiliano Baldini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno