Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Cronaca martedì 23 aprile 2024 ore 10:45

Morì per amianto, alla figlia vitalizio e arretrati

Francesco Volterrani con la figlia Annalia
Francesco Volterrani con la figlia Annalia

Quando il padre si spense per microcitoma lei aveva 14 anni. La Corte di appello di Firenze ha condannato il ministero della difesa



FIRENZE — Il padre morì per un microcitoma sviluppato per via dell'esposizione all'amianto, e oggi a lei che all'epoca aveva 14 anni il ministero della difesa dovrà versare un vitalizio di 2.000 euro mensili oltre a 360mila euro di arretrati: così ha deciso la Corte d'appello di Firenze sul caso di Annalia Volterrani, orfana di Francesco morto a 52 anni.

A dare notizia della sentenza è l'Osservatorio nazionale amianto (Ona) che ricostruisce la vicenda. Nato a Pisa, Francesco Volterrani aveva prestato servizio per 32 anni nella Marina Militare inizialmente come graduato di truppa, poi come sottufficiale fino al grado di aiutante. Nello svolgimento delle sue mansioni, l’uomo era stato esposto professionalmente a sua insaputa a diversi cancerogeni, incluse le sottilissime fibre di amianto, nonché a campi elettromagnetici e radiazioni ionizzanti. 

Giunto al pensionamento, era morto a 52 anni per microcitoma, un tumore che colpisce i polmoni. A quel punto i familiari avevano chiesto alla Marina Militare il riconoscimento della dipendenza di causa di servizio e dello status “vittima del dovere”. Adesso la sentenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno