Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:09 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità venerdì 28 luglio 2023 ore 17:50

Addio al fisico che diresse l'Osservatorio Ximeniano

osservatorio ximeniano

Mondo accademico in lutto in Toscana per la scomparsa, all'età di 85 anni, dell'ex docente ordinario di fisica generale dell'ateneo fiorentino



FIRENZE — Cordoglio nel mondo accademico e della fisica per la scomparsa di Emilio Borchi, già ordinario di Fisica generale ed ex direttore dell'Osservatorio Ximeniano a Firenze. Aveva 85 anni. A dare notizia della sua morte è l'università di Firenze.

Nato a Pistoia nel 1938, Borchi ha cominciato la carriera accademica proprio nell'Ateneo fiorentino nel 1967: "E' stato docente anche presso l'università di Padova. A Firenze ha svolto l'insegnamento presso i corsi di laurea di Ingegneria, afferendo all'allora Dipartimento di Energetica S. Stecco", rammenta una nota dell'università del capoluogo toscano.

Borchi ha ricoperto l’incarico di direttore dell’Osservatorio Ximeniano fino alla nascita della Fondazione nel 2004, nonché di direttore del museo dell’Osservatorio. È stato inoltre autore di molte pubblicazioni scientifiche e di divulgazione di rilievo.

"Ha dato contributi scientifici rilevanti nel campo della fisica degli stati condensati, nell’ambito dello sviluppo di materiali e dispositivi innovativi per la fisica delle alte energie, nella salvaguardia del territorio e dell’ambiente e in fisica medica", è il ricordo dell'università di Firenze. 

I funerali si terranno domani, sabato 29 Luglio, alle 10 nella chiesa di San Luca al Vingone a Scandicci.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno