Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, il potere passa da Macron al Parlamento? Perché e cosa significa
Francia, il potere passa da Macron al Parlamento? Perché e cosa significa

Cronaca martedì 03 gennaio 2023 ore 13:22

Pullman pirata sconfina in Toscana con i bagagli pieni di griffe

Non appartenevano a nessun passeggero presente sul bus e così sono scattati i controlli da parte della polizia municipale e della guardia di finanza



FIRENZE — Era diretto in Albania e non doveva trovarsi in Toscana, tantomeno effettuare fermate a Pistoia e Firenze, eppure è stato fermato dalla polizia municipale nel capoluogo e a bordo dell'autobus sono spuntati bagagli pieni di vestiti e borse firmate non appartenenti ai passeggeri ed è scattato il controllo della guardia di finanza.

A quanto si apprende dalla polizia municipale di Firenze il conducente del bus avrebbe cercato di giustificarsi dicendo che si trattava di un trasporto turistico, dalla verifica dei documenti e da quanto riferito dai passeggeri sarebbe però emerso che si trattava di un servizio di linea internazionale

Da successivi controlli a bordo sarebbe stata trovata una ingente quantità di bagagli che non appartenevano ai passeggeri e buste sigillate con del nastro con all'interno capi di abbigliamento e borse in pelle di marchi famosi

Il conducente non sarebbe stato in grado di mostrare nessun documento che ne attestasse la provenienza ed è stata chiamata la Guardia di Finanza che ha inviato personale per le verifiche.

Gli agenti di Rifredi hanno poi accertato che l'autorizzazione di trasporto passeggeri italiana non prevedeva nessuna fermata a Firenze ma anzi il bus non avrebbe dovuto neanche transitare in Toscana così come il capolinea italiano avrebbe dovuto essere a Roma e non a Pistoia come accertato dal controllo del disco del cronotachigrafo, che sarebbe stato ritirato come prova della violazione.

Sono quindi scattate sanzioni: per le irregolarità sulle merci 1400 euro e per il mancato rispetto delle prescrizioni sul percorso della linea 430 euro con ritiro della carta di circolazione e affidamento del veicolo in custodia al conducente stesso con l'obbligo di custodirlo all'interno del territorio italiano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'orrore si è consumato nella notte: lui l'ha avvicinata con gentilezza, poi l'ha afferrata per il collo e minacciata costringendola ad appartarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca