Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:FIRENZE16°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la deputata svedese si taglia una ciocca di capelli al Parlamento Ue

Attualità lunedì 07 novembre 2016 ore 15:49

Rifiuti industriali, Toscana leader nel recupero

Sessanta per cento di riciclo per gli oltre undici milioni di tonnellate prodotte, il resto viene disinquinato o smaltito



FIRENZE — 11 milioni e 350mila tonnellate di rifiuti prodotte dalle industrie toscane in un anno: l'’81% è sottoposto a una qualche forma di recupero contro una media italiana del 75%.

Il 60 per cento viene riciclato, mentre il 21 per cento è trattato per “disinquinarlo”. Portato in discarica o incenerito solo la parte restante. 

 I dati elaborati dall'albo gestori ambientali della Camera di Commercio di Firenze sono stati diffusi oggi in occasione della Giornata della legalità 2016 organizzata da Camera di Commercio di Firenze, Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali, Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con Ecocerved, Unioncamere, PromoFirenze, con il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze.


E' emerso dalla giornata di oggi che la Toscana riesce a gestire internamente ben l'’87% di questi rifiuti, derivanti principalmente da reti fognarie (30%), attività manifatturiere (28%) e costruzioni (25%). Solo il resto va fuori.

"Questi numeri ci dicono che le nostre imprese già oggi utilizzano le risorse in modo efficiente, ma dobbiamo farlo sempre di più, puntando a quell'’economia circolare che significa adottare comportamenti ambientali più compatibili e allo stesso tempo aumentare la continuità dell’'efficienza", ha detto Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

All'evento di stamani hanno assistito più di mille ragazzi delle scuole medie che al Teatro dell’Opera hanno visto lo spettacolo “Rifiuti Umani”, realizzato dalla Compagnia Luna e Gnac Teatro. Il documentario-parodia, ambientato in una discarica, ha analizzato i comportamenti quotidiani che sono la causa del problema rifiuti, fornendo una serie di esempi concreti per mettere a fuoco gli aspetti storici, culturali, economici ed ecologici.

Lunedì 14 novembre al Teatro di Rifredi duecento alunni delle elementari seguiranno, invece, lo spettacolo “Facciamo la differenza” della compagnia teatrale Erbamil.

L’approfondimento per professionisti e imprese avverrà durante il seminario sui reati ambientali giovedì 17 novembre 2016.  All'’appuntamento parteciperanno, fra gli altri, l'’avvocato generale alla Corte di Appello di Firenze, Francesco D’Andrea e il procuratore capo di Firenze, Giuseppe Creazzo.

Infine, venerdì 18 novembre alle 9 si terrà la tavola rotonda sull'’economia circolare, alla quale parteciperanno, fra gli altri, il sottosegretario all'ambiente Silvia Velo, l'’eurodeputata Simona Bonafè, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente dell'albo gestori ambientali Eugenio Onori, il presidente della Camera di commercio fiorentina Leonardo Bassilichi


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca