Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:24 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità martedì 13 aprile 2021 ore 20:50

"Senza una data certa, riapriamo il Primo Maggio"

SERVIZIO - PROTESTA DEL SETTORE TERZIARIO A FIRENZE

Manifestazione di protesta di commercianti e imprenditori toscani contro le chiusure anti-Covid. Sit-in in altre 20 città italiane



FIRENZE — “Fateci riaprire e se non c'è una data certa riapriamo tutto il Primo Maggio”, questo l'ultimatum degli imprenditori del terziario, negozianti, ristoratori che questa mattina si sono ritrovati in mille sotto la Prefettura di Firenze per la manifestazione organizzata da Confcommercio Toscana per chiedere una data certa per riaprire le loro attività. 

Ma la via segnata dalla protesta potrebbe essere proprio quella di tirare su i bandoni il Primo maggio, per la festa dei lavoratori. L'appello alla riapertura lanciato da Confcommercio ha coinvolto diverse centinaia di imprenditori arrivati da tutta la Toscana. La parola d'ordine è quella di riaprire negozi, ristoranti, bar, palestre, cinema e teatri che da troppo tempo sono chiusi o fortemente limitati nell’attività.

La prima ad intervenire al sit- in davanti ad alcune centinaia di persone al sit-in è Anna Lapini, presidente di Confcommercio Toscana: "Molti di noi hanno i conti bloccati e sono indietro con tutto. Addirittura ho saputo di imprenditori che hanno comprato dei generatori elettrici perché, non pagandola, gli hanno staccato la luce" ha dichiarato Lapini. 

Confcommercio dà quindi altre tre settimane di tempo al governo per sciogliere il nodo e lo chiarisce poco dopo il direttore regionale, Franco Marinoni: "La misura è colpa, non ci accontenteremo più di promesse o parola, adesso serve la data per riaprire in sicurezza".

"Sono scaduti i termini anche per noi, che abbiamo sempre rispettato le regole, dovremmo assistere a un fenomeno che avremmo voluto evitare: festeggiare nel modo più' intelligente la festa del primo maggio, lavorando. Vogliamo la data prima, se non arriva ho la sensazione che il primo maggio ce la prenderemo da soli", ha detto Marinoni.

Oltre alla riaperture immediate per Confcommercio è necessario dare un'accelerata decisa alla campagna di vaccinazione per mettere in sicurezza più persone possibile.

Oltre alla data certa per la riapertura, Confcommercio ha ribadito l’assoluta e urgente necessità di misure a sostegno delle imprese di commercio, servizi e turismo, le più penalizzate dagli effetti della pandemia e ora a serio rischio di sopravvivenza: ristori immediati sulla perdita di fatturato, riapertura immediata in sicurezza di tutte le attività chiuse, moratoria fiscale per gli anni 2020-2021, proroga della cassa integrazione e della moratoria dei mutui e finanziamenti fino al 31 dicembre 2021, rimodulazione delle locazioni commerciali e blocco degli sfratti, taglio del cuneo fiscale che grava sulle imprese, creazione di un piano “ripartenza” per il terziario, vaccinazione immediata di imprenditori e addetti del terziario, pagamento immediato di tutti i bonus ristori e indennizzi sospesi.passaporto sanitario europeo per spostamenti Ue.

Le medesime richieste sono state consegnate al governatore della Toscana Eugenio Giani, che ha ricevuto nel suo ufficio di piazza Duomo una rappresentanza di Confcommercio, insieme all’assessore regionale Leonardo Marras.

Gli esercenti sono scesi in piazza in 21 città italiane, da Firenze a Napoli e Genova, in contemporanea con l'assemblea straordinaria della Fipe-Confcommercio convocata in piazza San Silvestro, a Roma.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi casi di Covid e l'incidenza di tutti i Comuni toscani registrati nell'ultima settimana. Oggi 361 nuovi casi di infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità