Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:53 METEO:FIRENZE19°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Monitor Consiglio giovedì 21 aprile 2022 ore 08:00 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Soldi Pnrr e urbanistica "La Regione rinuncia a spendere bene"

Irene Galletti
Irene Galletti

“Quando Giuseppe Conte è tornato da Bruxelles con i 209 miliardi del Pnrr è stato chiaro: questi soldi bisognava spenderli presto e bene. La Regione Toscana partiva avvantaggiata nello spenderli bene grazie alla legge Marson, la legge nr. 65 del 2014, che garantisce una gestione e tutela della qualità del paesaggio e dell’urbanistica ottimali. Una legge faro per tutte le regioni d’Italia.”



FIRENZE — Ad affermarlo è Irene Galletti, Capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Toscana che chiarisce come “In questi otto anni la maggioranza che è stata al governo, e che ha voluto quella legge, non è stata in grado di finanziarla dal punto di vista economico e di dotarla delle opportune risorse umane, per arrivare, oggi, a dover riconoscere di non avere gli strumenti per poter intercettare presto e bene questi soldi del Pnrr.”

“E quindi a cosa si ricorre?” si domanda Galletti. “Ad un escamotage: si dice che si superano transitoriamente le norme previste per semplificare l’accesso a queste opere. Ebbene voglio ricordare a tutti che le opere che verranno costruite saranno ben poco transitorie ed insisteranno sul nostro territorio per decenni, e se mal costruite potrebbero provocare un danno ben maggiore dei soldi che riusciremo a intercettare. Superare la Valutazione ambientale strategica, comprimere i poteri dei comuni e limitare la conferenza di Co-pianificazione, e addirittura chiedere di derogare a dieci articoli di un’intera legge, la legge Marson, significa scavalcarla e di fatto annullarla.”

“Questo è quello che è riuscita a fare la maggioranza - conclude la cinquestelle - e ne siamo fortemente delusi perché riteniamo che si potesse invece intervenire in maniera migliorativa sulle norme che regolano il paesaggio e la pianificazione delle opere. Si è persa l’occasione di fare della Regione Toscana una regione di cui si possa essere orgogliosi per la capacità di valorizzare le risorse che Giuseppe Conte, con il suo lavoro da Presidente del Consiglio, ha messo a disposizione della Toscana e dell’Italia.”

Irene Galletti, Capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Toscana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme per l'auto ribaltata fuori strada è scattato all'alba. Accorsi vigili del fuoco e sanitari. Per il conducente non c'è stato nulla da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Attualità

Attualità

Monitor Consiglio