Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE17°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità venerdì 11 novembre 2016 ore 15:00

"Per Ato quadro grave di una logica parassitaria"

Enrico Rossi

Questo il pensiero del governatore della Toscana Enrico Rossi sulla gara truccata di Ato Toscana Sud. Verrà istituita una commissione d'inchiesta



FIRENZE — "Emerge un quadro grave: siamo di fronte ad un intervento di manomissione di una gara per garantire che venisse assegnata a certi gruppi locali". Con questa frase il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha dato il via alla conferenza stampa convocata per chiarire la posizione della Regione sulla vicenda della gara "su misura". 

La gara per l'affidamento a un gestore unico della gestione dei rifiuti nell'Ato rifiuti Toscana sud, l'autorità di ambito sui territori delle province di Siena, Arezzo e Grosseto, fu vinta nel 2013 da Sei Toscana, raggruppamento temporaneo di imprese di cui fa parte anche Sienambiente.

"Voglio ringraziare la procura per queste indagini - ha aggiunto Rossi -, se gli sviluppi giudiziari lo confermeranno, quello che emerge è la scarsa sensibilità al rigore alla tutela dell'interesse pubblico", si rileva, dice ancora il presidente, "una commistione di ruoli che favorisce interessi privati, di gruppi, secondo una logica molto parassitaria: questo apre uno squarcio molto preoccupante. Se le accuse verranno confermate chi ha sbagliato paghi e chi ha commesso reati vada in galera". 

"Molte volte - ha proseguito - ho denunciato il capitalismo parassitario, ora dico che quando si fanno gare non ci deve essere nessuna ''predestinata''. 

Rossi ha poi sottolineato come detto più volte che "La linea della Regione e mia è semplice: vinca il migliore questa è la linea tenuta nell'appalto dei nostri 4 ospedali su cui siamo stati ferocemente attaccati. Ma se ora qui seduti è perché abbiamo tenuta la schiena diritta".

Il governatore della Toscana ha anche annunciato che lunedì prossimo la Regione istituirà una commissione d'inchiesta regionale sull'ipotesi di corruzione nella gara di appalto per i rifiuti dell'Ato Sud della Toscana, per verificare se tra manomissione della gara e interessi privati non sia stata alterata la qualità del servizio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno