Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Attualità lunedì 23 maggio 2022 ore 17:00

La Toscana chiama Palermo a 30 anni dalle stragi

Da sinistra: Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Antonino Nino Caponnetto

A 30 anni dalle stragi di Capaci e via D'Amelio la Toscana ricorda i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con la Fondazione Antonino Caponnetto



FIRENZE — Il 23 Maggio è una data simbolo per la lotta alla mafia in Italia, ricorda la strage di Capaci del 1992 nella quale morì il giudice Giovanni Falcone, seguita il 19 Luglio dello stesso anno dalla strage di via D'Amelio in cui trovò la morte il giudice Paolo Borsellino. Trenta anni dopo la Toscana ricorda i due giudici dell'antimafia con un evento alla tenuta di Suvignano organizzato dalla Fondazione Antonino Caponnetto.

La tenuta di Suvignano è un po' il simbolo dei beni confiscati alle mafie e alla criminalità organizzata, fu Falcone nel 1983 a sequestrare l'azienda per la prima volta. 

"Toscana chiama Palermo" questo il nome dell'iniziativa organizzata dalla Fondazione Antonino Caponnetto alla tenuta sulla strada Monteroni che nell'occasione ospiterà 2mila bambini delle scuole che realizzeranno la più grande scritta umana d'Italia contro la violenza.

Ricordi anche nelle città toscane

A Firenze alle 14 e 30, prima del Consiglio comunale il presidente del Consiglio comunale, unitamente al Consiglio comunale, onoreranno la memoria con una cerimonia presso la lapide intitolata ai giudici Falcone e Borsellino ed agli agenti della scorta situata nel cortile della Dogana di Palazzo Vecchio. La cerimonia sarà introdotta dal presidente del Consiglio comunale Luca Milani e vedrà la partecipazione di don Andrea Bigalli (Referente Regionale Libera Toscana), Salvatore Calleri (presidente Fondazione Antonino Caponnetto), Giuseppe Quattrocchi, già Capo della Procura di Firenze e Giuseppe Creazzo (procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Firenze). Nel corso della seduta nel Salone dei Duecento, alle 17,59 ora dell’attentato, il Consiglio comunale, aderendo all'invito del Presidente Anci Decaro, effettuerà un minuto di silenzio sospendendo i lavori dell’aula.

A Carrara cerimonia alle 10 e 30 presso il Parco Falcone e Borsellino a Marina di Carrara per ricordare Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e le donne e gli uomini delle loro scorte Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano. La cerimonia si aprirà con la deposizione di una corona di fiori davanti al cippo in memoria di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino. Dopo i saluti del sindaco di Carrara e delle autorità, è previsto l’intervento delle dirigenti scolastiche. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A provocare lo scoppio è stata una fuga di gas dalla bombola del forno. Ferite anche due bambine. Evacuata l'intera zona per le verifiche strutturali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Imprese & Professioni