Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'audio della telefonata tra il Papa e Becciu: «Santità, la lettera che mi ha inviato è una condanna»

Attualità giovedì 02 dicembre 2021 ore 13:00

La Toscana è sempre più Plastic Free

Al Cinema La Compagnia il resoconto della campagna di sensibilizzazione per una maggiore sostenibilità e uno stile di vita eco-consapevole



FIRENZE — Si è concluso questa mattina al Cinema La Compagnia di Firenze, con la premiazione dei concorsi “Scuola Plastic Free” e “Lido Sostenibile” il progetto “Toscana Plastic Free” nato nel 2019 grazie al protocollo d’intesa firmato tra Consiglio regionale e Toscana Promozione Turistica.

L'obiettivo del progetto è stato quello di sensibilizzare cittadini toscani e turisti ad avere maggiore consapevolezza verso la sostenibilità e verso uno stile di vita eco-consapevole e plastic free. La lotta alla plastica monouso è divenuta una priorità ambientale per salvare gli ecosistemi marini e costieri e valorizzare il territorio in chiave sostenibile.

La Regione Toscana, con la legge regionale 37 del 2019, è stata la prima a segnare il passo attraverso la messa al bando dalle proprie spiagge la plastica monouso, ed a dedicare uno specifico progetto di sensibilizzazione ambientale. I principali obiettivi raggiunti sono stati spiegati dal presidente del Consiglio della Regione Toscana, Antonio Mazzeo, dal direttore di Toscana Promozione Turistica Francesco Tapinassi, dal presidente di Fondazione Sistema Toscana Iacopo Di Passio, dal Presidente Vivilitalia Sebastiano Venneri, dal Direttore Anci Toscana Simone Gheri e da tutti i partner del progetto.

“Abbiamo voluto nel 2019 con i risparmi dei costi della politica mettere a disposizione 300mila euro per raccontare e comunicare in forma differente anche il lavoro che già veniva svolto dalla Regione - ha detto in collegamento video il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo -L’obiettivo di questa legislatura è attualizzare la Toscana nella sfida della sostenibilità, una sfida collettiva che dobbiamo vincere tutti insieme con le buone pratiche, costruendo modi di vivere differenti da quelli del passato. Serve un’inversione di tendenza forte, andare nella direzione dell’economia circolare del riutilizzo. Da qui al 2030 dobbiamo rendere la Toscana, la Regione più sostenibile d’Europa, all’avanguardia e capace di dare il proprio contributo per un mondo migliore” e per farlo “non bastano le istituzioni ma serve un patto collettivo”.

Sono interventi anche i Comuni che hanno ospitato la campagna di comunicazione itinerante #My Tuscany is Plastic Free: il Comune di Camaiore con l’assessore al Turismo Gabriele Baldaccini, il Comune di Castiglione della Pescaia con la sindaca Elena Nappi, il Comune di Follonica con l’assessore al Turismo Alessandro Ricciuti, il Comune di Livorno con l’assessora all’Ambiente Giovanna Cepparello e il Comune di Scarlino con il vicesindaco Luciano Giulianelli.

Tante le iniziative che hanno interessato il progetto. A partire da quelle rivolte alle scuole con attività di divulgazione con l’obiettivo di sottolineare la valenza tecnico-scientifica di azioni di riduzione, conferimento e trasformazione della plastica. Creato anche un kit di educazione ambientale e la realizzazione del premio “Scuola Plastic Free”. Altre attività sono invece state rivolte alle amministrazioni locali e al mondo delle imprese balneari attraverso un vademecum del turismo sostenibile con alcune pratiche per l’incentivazione di servizi eco-compatibili e il concorso “Lido sostenibile”. Ancora la campagna di comunicazione #MyTuscany is Plastic Free con atterraggio sulla landing page dedicata su visittuscany.com, a cura di Fondazione Sistema Toscana, campagna di sensibilizzazione che comunica le buone pratiche green, i comportamenti da adottare per tutelare l’ambiente e le azioni orientate alla riduzione e al riciclo della plastica con le foto realizzate dalla fotografa Laura Lezza, che ha anche immortalato coi suoi scatti vere e proprie “nuove creature”, come le definisce l’autrice, ovvero oggetti in plastica ripescati in mare con abbarbicati piante e animali dei fondali, e che sono stati utilizzati per l’attività di educazione ambientale rivolta alle scuole.

Per concludere l’evento è stata organizzata una degustazione di prodotti e piatti della tradizione a cura di Vetrina Toscana: non solo un'esperienza di gusto, ma un modo per capire il valore di quello che c'è nel piatto e anche delle proprie scelte, favorendo una maggiore consapevolezza ambientale e di sostenibilità. Il progetto Toscana Plastic Free si inserisce nell’ambito di una strategia più ampia di Toscana Promozione Turistica per la riorganizzazione dell’offerta turistica regionale in chiave di sostenibilità secondo gli obiettivi dell’Agenda definita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

SERVIZIO - LA TOSCANA SEMPRE PIU' PLASTIC FREE, PREMIATI STUDENTI E LIDI
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al culmine di un diverbio è spuntata la lama, con uno dei due uomini colpito da fendenti al torace che l'hanno ridotto in fin di vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Cronaca