Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:14 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità giovedì 27 ottobre 2022 ore 08:34

Caro energia, stangata da 450 milioni al mese sul manifatturiero

operaio
Il manifatturiero è fra i settori più esposti al caro energia

E' la stima dell'impatto dei rincari energetici su uno dei segmenti portanti del sistema industriale toscano avanzata a Confindustria al Roadshow Cdp



FIRENZE — La fiammata dei costi energetici fra gas ed elettricità produce sul manifatturiero toscano una stangata da 450 milioni di euro in più al mese rispetto ai costi ordinari: è la stima avanzata da Confindustria Toscana per bocca del suo presidente Mauro Bigazzi, esposta nel corso del Roadshow di Cassa depositi e prestiti svoltosi alla Manifattura Tabacchi di Firenze.

Quello manifatturiero è un asset portante del sistema industriale toscano, ma le difficoltà sono patite in maniera trasversale dalle imprese sul territorio regionale, senza distinzione di settore o dimensione. Il rischio è un effetto domino la cui rotta sarebbe difficile da invertire.

Ma nel corso della kermesse si è definito il ruolo che Cdp, la finanziaria controllata dal ministero delle finanze all'83%, riveste nello scenario segnato da un'inedita congiuntura stretta tra pandemia, guerra e carenza di materie prime. Dal 2019 la Cassa depositi e prestiti ha impegnato in Toscana risorse per circa 3 miliardi a beneficio di oltre 5.000 aziende e 138 enti pubblici, di cui 55 milioni per progetti infrastrutturali di rilevanza strategica.

Quanto al comparto pubblico, Cdp ha impegnato dal 2019 risorse per oltre 825 milioni a sostegno di 138 enti pubblici toscani per la realizzazione di investimenti principalmente negli ambiti: scolastico, rivalorizzazione di immobili pubblici e viabilità. Tra questi figurano i 14 milioni per l’acquisto di impianti, macchinari, mezzi di trasporto e attrezzature sanitarie da destinare al Centro Covid Pegaso di Prato e, nel 2021, i 158 milioni destinati tra l'altro alla costruzione del nuovo presidio ospedaliero di Livorno e del complesso didattico Le Scotte dell’Università degli Studi di Siena.

All’appuntamento presso la Manifattura Tabacchi tra gli altri hanno preso parte il presidente Cdp Giovanni Gorno Tempini, l'amministratore delegato e direttore generale Cdp Dario Scannapieco, il presidente della Regione Eugenio Giani, il sindaco di Firenze e metropolitano Dario Nardella, la sindaca di Empoli e delegata Anci Toscana per la finanza locale Brenda Barnini, il presidente di Confindustria Maurizio Bigazzi.

giani parla a manifestazione

L'intervento del presidente Giani alla manifestazione

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno