Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Lavoro sabato 09 ottobre 2021 ore 18:50

Tpl, 5mila dipendenti assunti da Autolinee Toscane

I sindacati hanno sottoscritto il passaggio dei dipendenti al nuovo gestore con le garanzie estese ai contratti a tempo determinato ed interinali



FIRENZE — Gli oltre 5.000 dipendenti del trasporto pubblico toscano saranno tutti assunti dal nuovo gestore Autolinee Toscane che ne confermerà ruolo e inquadramento. Il personale che sarà assunto riceverà nei prossimi giorni la lettera di passaggio dalle attuali aziende ad Autolinee Toscane, confermandone ruolo e retribuzione.

Massime garanzie e tutela del personale è quanto previsto nell’accordo sottoscritto tra Autolinee Toscane e le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl, alla presenza dell’assessore regionale Stefano Baccelli, l'accordo sancisce il passaggio del personale dalle attuali aziende ad Autolinee Toscane, che dal 1° Novembre gestirà il trasporto su gomma della Toscana.

Saranno 5.107, 153 a tempo determinato, gli addetti che verranno assunti da Autolinee Toscane, è questo il dato ufficiale a seguito dell’ultimo aggiornamento.

Autolinee Toscane ha reso noto che per garantire l’ordinario servizio, ha chiesto agli attuali gestori "di prorogare i contratti a tempo determinato degli attuali addetti" e, nel caso di assenza di proroga, si è impegnata "ad assumere il personale rispettando le graduatorie eventualmente esistenti e i criteri di priorità vigenti nelle varie sedi".

In merito ai lavoratori interinali, oggi non presenti nell’elenco, Autolinee Toscane conferma, per gli addetti all’esercizio e alla manutenzione "la volontà di subentrare nel contratto di somministrazione sino alla sua naturale scadenza". Tutelato anche il personale impiegato nelle subconcessioni "i lavoratori rimarranno come dipendenti presso le aziende sub concessionarie, con il diritto al rientro in Autolinee al termine della concessione".

All'annuncio è seguita una nota congiunta da parte dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl "Sono 5.164 i dipendenti per i quali sono state messe al sicuro le retribuzioni".

Jean Luc Laugaa, amministratore delegato del nuovo gestore del Tpl toscano, ha sottolineato che tra gli obiettivi c'è "la valorizzazione del personale con più formazione e carriere basate sul merito". “Ancora non ci conosciamo, ma ho fiducia in loro. Li conoscerò presto e sono convinto che lavorando insieme cresceremo insieme” ha detto infine Laugaa presentando la nuova gestione.

Massimo Milli, vice segretario fiorentino di Faisa Cisal ha evidenziato "Una volta preservati i livelli occupazionali, senza lasciare a casa un solo lavoratore, dobbiamo continuare a vigilare su risorse e servizio affinché anche questi altri due importanti temi continuino ad occupare un ruolo centrale nella futura negoziazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​L'incidente è avvenuto in un tratto molto pericoloso. Tre le persone rimaste ferite. Sul posto sono intervenuti numerosi mezzi di soccorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità