Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:44 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La stretta di mano tra Draghi e papa Francesco

Attualità martedì 24 maggio 2016 ore 18:10

Tpl, accordo sul piano dei sopralluoghi

Mobit e Autolinee Toscane hanno firmato l'atto che fissa il programma delle ispezioni agli immobili e ai mezzi. Ma restano i contrasti



FIRENZE — Nello specifico, il cronoprogramma concordato stabilisce l'inizio dei sopralluoghi il 30 maggio e il termine entro l'8 luglio. I documenti necessari al subentro saranno forniti ad Autolinee Toscane, l'azienda che ha vinto la gara, al massimo entro il 15 luglio. 

Sono 57 gli immobili che dovranno essere oggetto di sopralluoghi. Per evitare di disturbare il lavoro degli addetti, è stato deciso di programmare le ispezioni nel tardo pomeriggio o il sabato. Per quanto riguarda il parco degli autobus, invece, sono stati concordati orari non di punta, in modo da non interferire con i servizi. Le ispezioni saranno a campione.

Per il momento, Mobit si è riservata di non fornire alcuni documenti che principalmente riguardano i dati del personale perché ritenuti attinenti alla propria organizzazione aziendale. Sulla documentazione che riguarda le attività di tpl in corso, Mobit ritiene che si tratti di atti non dovuti in quanto non previsti dagli atti di gara. A sua volta, però, Autolinee Toscane ha ribadito la necessità di avere a disposizione queste informazioni per garantire agli utenti un cambio di gestione in continuità di servizio. 

A firmare il documento sono stati il presidente di Mobit Andrea Zavanella e quello di Autolinee Toscane spa Bruno Lombardi con il responsabile unico del procedimento di gara Riccardo Buffoni, in rappresentanza della Regione Toscana. All'intesa si è arrivati dopo una serie di incontri in Regione. In ogni caso ai tavoli si è discusso solo dei tempi dei sopralluoghi. Per il resto le posizioni delle due contendenti restano opposte e nel merito dovrà decidere il Tar.

"Prendiamo atto con soddisfazione del clima mutato, che va nella direzione da noi sempre richiesta e auspicata - ha detto l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli -  Per quanto riguarda la Regione, continueremo a svolgere il nostro ruolo di 'accompagnamento' verso l'avvio della nuova fase di tpl a bacino unico regionale, nel rispetto delle procedure di gara"

"Grazie al pronunciamento del Tar, all'impegno della Regione e alla ragionevolezza dI Mobit abbiamo fatto un passo avanti - ha aggiunto Lombardi, per Autolinee Toscana spa - L'accordo per lo svolgimento degli audit ci consentirà di acquisire le informazioni necessarie per poter organizzare al meglio il passaggio della gestione del servizio".

"Il nuovo cronoprogramma - ha aggiunto il presidente di Mobit - si potrà svolgere in un tempo inferiore rispetto a quanto inizialmente preventivato, minimizzando l'impatto sul servizio e nel totale rispetto dei paletti fissati dalla sentenza del TAR. In questo modo Mobit ha ottenuto che siano salvaguardati i diritti degli utenti del servizio pubblico e delle aziende".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravissimo incidente la notte scorsa, un ragazzo ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. È ricoverato in prognosi riservata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità