Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Attualità lunedì 12 luglio 2021 ore 12:12

Vaccini, ReiThera efficace al 99% dopo il richiamo

Il vaccino italiano ancora in fase sperimentale funziona e già dopo tre settimane dalla prima dose la risposta anticorpale arriva al 93%



FIRENZE — Il vaccino tutto italiano, in fase sperimentale, funziona già dopo la prima dose arrivando al 93% della risposta anticorpale contro il Covid e al 99% dopo la seconda somministrazione. E' quanto annunciato dall'azienda Biotech che ha pubblicato i risultati della Fase 2 di sperimentazione.

Secondo quanto spiegato dall'azienda farmaceutica i risultati raccolti nelle prime cinque settimane dello studio confermerebbero quanto già osservato nella Fase 1.

"Il vaccino - spiega Biotech - è ben tollerato alla prima somministrazione e ancor meglio tollerato alla seconda. Gli eventi avversi, per la maggior parte di grado lieve o moderato e di breve durata, sono principalmente riferibili a dolore e tensione al sito di iniezione, senso di affaticamento, dolori muscolari e mal di testa. Non si sono registrati eventi avversi seri correlabili al vaccino".

La sperimentazione del vaccino è iniziata il 18 Marzo in 24 centri clinici, tra questi anche Cisanello a Pisa, al quale hanno partecipato
917 volontari di cui il 25% di età superiore a 65 anni anche con condizioni associate ad un aumentato rischio di malattia garve in caso di infezione da Covid.

Come funziona il vaccino Reithera

Il vaccino (nome ufficiale GRAd-COV2) è costituito dal vettore virale, un adenovirus derivato dal gorilla, modificato geneticamente perché sia incapace di replicarsi nell’uomo ed in grado trasferire il materiale genetico all’interno della cellula umana; viene così indotta la produzione della proteina Spike del nuovo coronavirus e quindi attivato il sistema immunitario, secondo un meccanismo d’azione già ampiamente sperimentato per i vaccini contro i virus di altre patologie come Ebola, Zika, epatite C, Aids, malattia respiratoria virale (causa più importante della bronchiolite e della polmonite infantile) o contro la malaria.

Al momento il vaccino anti-Covid messo a punto da Reithera ha concluso la fase 1 di sperimentazione sui primi 90 volontari sani arruolati allo Spallanzani di Roma e al Centro ricerche cliniche di Verona, suddivisi in due diverse fascedi età (18-55 anni e 65-85 anni). Si è dimostrando ben tollerato e capace di indurre una efficiente risposta immunitaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità