Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:05 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Attualità venerdì 10 gennaio 2020 ore 18:21

L'albero di Natale di Moena diventerà compost

Spogliato dai suoi addobbi fotografati e rimbalzati in ogni angolo del mondo, il grande abete rosso è stato trasferito nell'impianto di compostaggio



FIRENZE — L'abete di 13 metri che per un mese ha tenuto compagnia ai fiorentini è destinato a diventare terriccio, un misto di materie organiche da usare utilizzato come ammendante per usi agricoli e florovivaistici. Una salvaguardia della biodiversità ottenuta attraverso un procedimento naturale nel quale sono i funghi ed i batteri a trasformare la materia.

QUInewsFirenze ha contattato l'assessore Cecilia Del Re che ha spiegato "L'abete rosso donato da Moena era parte di un grande albero di oltre trenta metri, ridotto a tredici metri per poter essere trasportato. La parte che i fiorentini hanno potuto ammirare e fotografare era dunque solo la punta, priva di apparato radicale. Al termine delle festività è stato smontato e tagliato a pezzi per essere smaltito come prevede la normativa regionale". 

La storia dell'abete di Moena giunto fino a Firenze merita di essere raccontata. L'albero si trovava a ridosso di una scuola dell'infanzia e le sue dimensioni erano diventate tali da richiederne l'abbattimento per questioni di sicurezza. Le operazioni di taglio sono state affidate ad un boscaiolo del luogo che ha poi accompagnato l'albero sino al capoluogo toscano presenziando all'accensione dello scorso 8 dicembre.

Fino a martedì 14 gennaio tutte le famiglie fiorentine posso trasformare gli abeti natalizi in compost. Alia, l'azienda del servizio ambientale, ha infatti predisposto un apposito piano di smaltimento presso gli Ecocentri per trasferire gli alberi alle biocelle di compostaggio di Case Passerini. Gli Ecocentri sono in Via di Campigliano a Bagno a Ripoli, Via di Pratignone a Calenzano, Via Cassia per Siena a San Casciano in Val di Pesa, Via Charta angolo via Newton a Scandicci e Via De Gasperi a Sesto Fiorentino.

Gli abeti rossi possono essere inseriti a pezzi nei cassonetti per rifiuti organici o nelle isole interrate dedicate all'organico come avviene per le potature domestiche che diventano ugualmente compost.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno