Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:41 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Cronaca martedì 04 maggio 2021 ore 18:25

Minorenne aggredito e rapinato, scacco al branco

Le indagini dei militari hanno stretto il cerchio attorno al branco dopo la descrizione fornita dal giovane rapinato. Sono state individuate 4 persone



FIRENZE — I carabinieri hanno arrestato all'alba, su richiesta della procura di Firenze, tre giovani ritenuti responsabili del reato di rapina e lesioni personali aggravate ai danni di un minorenne fiorentino. Uno degli indagati avrebbe minacciato il rapinato intimandogli di ritrattare la denuncia ed ora è accusato anche di violenza privata.

Sono stati arrestati un 22enne algerino, un 18enne marocchino e un 21enne italiano di origini brasiliane. Del gruppo farebbe parte anche un 17enne marocchino. 

I fatti risalgono allo scorso 19 Marzo quando un 17enne è stato rapinato in via di Novoli da 4 persone ai giardini di piazzale Medaglie d’oro, nei pressi di via Baracca. Una pattuglia ha rintracciato il giovane in strada dolorante ad una spalla. Al pronto soccorso verrà diagnosticata la contusione della spalla, della clavicola destra e del bacino, con prognosi di 7 giorni.

I rapinatori con la scusa di chiedere una sigaretta, hanno accerchiato e rapinato il ragazzo del cellulare, del portafogli contenente 50 euro e di una collanina, non sono invece riusciti a portare via la cintura del ragazzo. 

Il giovane derubato ha fornito una descrizione particolareggiata dei 4, da lui già visti in zona in altre circostanze. Dalle descrizioni fornite, i militari hanno individuato una rosa di possibili autori e sono stati riconosciuti tutti e 4 i soggetti coinvolti. 

Nell’abitazione del 22enne è stato rinvenuto il portafogli della vittima. 

Un provvedimento restrittivo è stato emesso a carico degli indagati maggiorenni che non potranno allontanarsi dalla propria abitazione, né comunicare, con qualsiasi mezzo, con persone diverse da quelle che con loro coabitano o che li assistono. 

Per tutti l’accusa, in concorso, di rapina e lesioni personali aggravate dall’aver agito in più persone riunite e aver determinato a commettere il reato un minore di anni 18.

Per uno degli arrestati, il 21enne italiano, c'è anche l’accusa di violenza privata perché il giovane rapinato, convocato per la restituzione del portafogli, ha raccontato di esser stato poco prima raggiunto telefonicamente dal ragazzo che ha tentato di costringerlo a ritrattare la denuncia. Minaccia giunta anche ad uno dei testimoni, amico del denunciante, che aveva confermato la versione dei fatti.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravissimo incidente la notte scorsa, un ragazzo ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. È ricoverato in prognosi riservata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport