Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, la comunità marocchina festeggia in strada dopo la vittoria ai Mondiali

Attualità giovedì 02 aprile 2020 ore 19:42

Pitti Immagine rinvia i saloni per Coronavirus

In foto l'ultima edizione di Pitti Uomo

Dopo l'annuncio della task force creata per realizzare l'evento attraverso una programmazione da remoto è arrivata la decisione del Consiglio



FIRENZE — Il Consiglio di Amministrazione di Pitti Immagine presieduto da Claudio Marenzi ha valutato il report fornito dall'Ad Raffaello Napoleone che si è consultato con operatori e fornitori ed ha deciso di rimandare a settembre i saloni che erano in programma nel mese di Giugno a Firenze. 

Sempre il consiglio ha rinviato la prima edizione di Testo, il Salone dell'editoria alla seconda metà di febbraio 2021 e l'edizione 15 di Taste al 13-15 marzo 2021. 

Secondo il nuovo calendario Pitti Immagine Uomo si sposta dal 2 al 4 settembre alla Fortezza da Basso di Firenze, Pitti Immagine Bimbo sarà il 9 e 10 settembre alla Fortezza da Basso, Pitti Immagine Filati è confermata ma non c'è ancora una data, Fragranze è confermata nelle date originarie dall'11 al 13 settembre alla Stazione Leopolda, Super è confermata dal 24 al 27 settembre al Padiglione Visconti a Milano.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella in merito al rinvio  ha commentato “Mi sono sentito con Raffaello Napoleone e ho condiviso la scelta sofferta ma di buon senso e ponderata di rinviare l’edizione di giugno di Pitti Immagine Uomo. Il posticipo a settembre rappresenta una sfida straordinaria per la ripartenza della moda italiana a livello internazionale. Dobbiamo mettere tutte le energie nel superamento di questa crisi e allo stesso tempo nella preparazione di un nuovo Rinascimento”. “La moda - ha detto Nardella - è simbolo di creatività, eccellenza e imprenditoria italiana e Firenze è il cuore di questo simbolo. Settembre può essere il momento in cui accendere la scintilla di una grande ripresa economica e culturale di tutto il Paese. Faccio un grande in bocca al lupo di tutti gli organizzatori di Pitti Immagine, garantisco la collaborazione del Comune al Centro per la moda italiana e rivolgo ad Antonella Mansi e Raffaello Napoleone il mio più grande augurio affinché possano lavorare fin da oggi per un rilancio storico e memorabile”.

“L'edizione di quest'anno - ha aggiunto l’assessore a cultura e moda Tommaso Sacchi - sarà un'edizione particolare e inedita anche perché inevitabilmente condizionata dal momento storico che stiamo vivendo. Sarò al fianco della Presidente Mansi e dell'AD Napoleone per fare tutto il possibile per renderla una vera e propria occasione di ripartenza, una occasione per il settore della moda ma soprattutto per Firenze e per l'Italia intera. Confermare le tre fiere della moda (Pitti Uomo, Pitti Bimbo e Pitti Filati) oltre a Fragranze, tutte nel mese di settembre, è segno di grande responsabilità e spirito giusto per ricominciare. A Pitti, vanto della nostra città noto in tutto il mondo, va il nostro grazie”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al culmine di un diverbio è spuntata la lama, con uno dei due uomini colpito da fendenti al torace che l'hanno ridotto in fin di vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Monitor Consiglio

Attualità

Cronaca