Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:15 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Attualità venerdì 08 gennaio 2021 ore 11:45

Sepolti dalla neve, chiesto l'intervento dell'esercito

Situazione ancora critica in Garfagnana a causa della neve. Blackout e rischio valanghe, allevamenti e caseifici in difficoltà sulla montagna lucchese



CASTIGLIONE GARFAGNANA — L'emergenza neve non si attenua in Garfagnana, la situazione è ancora molto critica anche per la mancanza di energia elettrica e le aziende, come allevamenti e caseifici, hanno le attività paralizzate. Per questo è stato richiesto l'intervento dell'esercito, sono infatti decine le stalle con bestiame isolate e sepolte da tre metri neve, così tanta non si vedeva da anni.

La situazione in alcune zone come a Minucciano, Careggine, Piazza al Serchio e Castiglione della Garfagnana, Fabbriche, Pescaglia e Vagli, è ancora molto pesante e a far paura adesso c'è anche il rischio di distacchi e valanghe soprattutto nell'Alta Garfagnana.

"La situazione è ancora critica. - spiega Andrea Elmi, presidente Coldiretti Lucca -. Il nuovo black out alle linee elettriche sta creano molti disagi. Molte imprese stanno ricorrendo all'uso di generatori per garantire continuità elettrica alle stalle". 

Sul posto oltre alla Protezione civile anche i trattori degli allevatori e agricoltori garfagnini per cercare di liberare le strade dalla coltre nevosa, impegnati in turni interminabili.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca