Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°20° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 25 agosto 2019

Attualità martedì 04 agosto 2015 ore 15:31

Goccia torna in mare

La tartaruga "Carretta carretta" era rimasta in una rete di un pescatore ed era in quarantena nell'acquario di Livorno per le cure del caso



LIVORNO — E' tornata questa mattina in mare una tartaruga della specie 'Caretta caretta' che fu trovata in una rete da pesca il 7 dicembre 2014 da un pescatore nelle acque antistanti il porto di Livorno

Fu consegnata prima alla capitaneria di porto, successivamente venne affidata alle cure dello staff dell'Acquario di Livorno, l'esemplare è stato chiamato Goccia

Lo staff dell'Acquario di Livorno ha accolto l'esemplare nelle vasche di quarantena sottoponendolo ad accurati controlli diagnostici volti a valutare lo stato di salute dell'animale ed impostare l'eventuale terapia. Al momento del ritrovamento l'animale pesava 21 kg e presentava un carapace di 50 cm di larghezza e 55 cm di lunghezza.

Goccia è stata sottoposta ad indagine neurologica, radiografica ed ematologica da cui è emersa un un'infezione polmonare, presumibilmente una una broncopolmonite che si sviluppa a causa dell'ingresso di materiali estranei nell'albero bronchiale che, nel caso di una tartaruga marina intrappolata in una rete, è rappresentato dall'acqua, che comporta difficoltà ad effettuare apnee prolungate portando l'animale a passare quindi più tempo in superficie per poter respirare. 

Ulteriori esami effettuati hanno inoltre evidenziato la presenza di numerosi residui di plastica ingeriti accidentalmente dall'animale. Lo staff ha curato la tartaruga Goccia, che per un primo periodo non riusciva ad alimentarsi in maniera autonoma. 

In seguito, ponendo attenzione alla tipologia di cibo, alla temperatura e gestione dell'acqua, alla terapia l'esemplare ha dimostrato un graduale costante miglioramento, che è stato confermato da esami di controllo successivi dai quali è emerso una riduzione dei parametri dell'infezione. Ciò ha reso possibile organizzare il rilascio in mare della tartaruga. Oggi Goccia pesa 24 kg ed è pronta per tornare libera di nuotare nuovamente nel mare.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità