Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Attualità mercoledì 16 novembre 2022 ore 11:28

Ruralità toscana sotto la lente degli esperti Ocse

La delegazione Ocse in visita a Grosseto
La delegazione Ocse durante la visita a Grosseto. L'assessore regionale Marras è il secondo da sinistra

Le aree rurali toscane sono oggetto di studio entro un progetto su tecnologia e innovazione che coinvolge Italia, Slovenia, Francia e Germania



GROSSETO — Ruralità toscana sotto la lente degli esperti Ocse. L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico sta portando avanti in Italia, Francia, Germania e Slovenia il progetto Rural Manufacturing che mira a valutare e analizzare l’impatto dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione sul tessuto economico e sociale delle aree rurali, cercando di capire in che modo le politiche attuate a livello regionale e locale accompagnino in questo processo le attività industriali attive nei territori.

In Toscana sono state individuate due aree di studio: Arezzo e Grosseto. La visita di approfondimento è in corso da lunedì 14 Novembre e fino a domani 17 Novembre, e sono stati programmati 4 incontri a Roma, Arezzo, Grosseto e Firenze. Alla tappa grossetana di oggi mercoledì 16 Novembre nella sede della Provincia ha partecipato anche l’assessore all’economia della Regione Toscana Leonardo Marras.

“La Regione - ha detto Marras - ha mostrato e continua a mostrare grande attenzione al tema delle aree periferiche, quelle esposte maggiormente alle trasformazioni indotte a livello globale: digitali, demografiche ed economiche. Più di un mese fa abbiamo ad esempio messo a disposizione 1,8 milioni di euro con un bando che punta al rilancio dell’economia delle aree interne, montane o insulari focalizzando l’attenzione sulla sostenibilità ambientale, economica e sociale". 

Presenti all'incontro i presidenti delle Province di Grosseto Francesco Limatola e di Arezzo Silvia Chiassai Martini, che hanno messo a fuoco le diverse e rispettive situazioni territoriali.

“La provincia di Arezzo si è sempre contraddistinta per la vitalità della sua economia trainata dall’export e dall’alta qualità di manifatture e prodotti. Siamo orgogliosi di essere stati, insieme alle nostre aziende che sono esempi virtuosi di sviluppo e innovazione, un punto di riferimento della giornata di confronto in tema di politiche industriali e tecnologia, sempre nell’ottica di svolgere un servizio alla comunità", ha spiegato Chiassai Martini.

“La provincia di Grosseto fa parte delle aree rurali che hanno bisogno di politiche di sostegno per svilupparsi", ha affermato dal canto suo Limatola. Ed ha aggiunto: “Scontiamo da sempre molteplici difficoltà, legate sia all’insufficienza di infrastrutture materiali e immateriali, sia alla bassa densità abitativa e all’invecchiamento della popolazione. Al tempo stesso siamo consapevoli del potenziale della nostra realtà territoriale che può trovare nella transizione tecnologica e nella transizione verde nuove e inaspettate occasioni di crescita".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca