Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:25 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Cronaca lunedì 19 aprile 2021 ore 18:50

Ristoratori furiosi bloccano la A1 per 5 ore

PASQUALE NACCARI SU PROTESTA RISTORATORI SULL'A1 - dichiarazione

La protesta al grido "Io apro" è stata promossa contro le nuove regole anti-Covid per le riaperture. Investiti 2 manifestanti, conducente denunciato



INCISA VALDARNO — Si illudevano il presidente Draghi e il ministro Speranza se hanno sperato di calmare le acque dando il via libera, dal 26 Aprile, in zona gialla, alle aperture a pranzo e a cena delle attività di ristorazione che dispongono di spazi all'aperto: è terminata solo alle 14.20, quindi dopo 5 ore di blocco totale della A1 all'altezza di Incisa, la manifestazione dei ristoratori organizzata da Tni (Tutela nazionale imprese) proprio per contestare le modalità di apertura annunciate dal governo, con l'obbligo di apparecchiare solo all'aperto e il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino.

"Ci sono imprenditori stanchi di subire, che vorrebbero riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli degli autogrill e delle mese. Vogliono lavorare ma non all'esterno con il freddo" ha dichiarato il presidente di Tni Italia Pasquale Naccari.

Una mattina carica di tensione, con lunghissime code che hanno paralizzato sull'attostrada la circolazione verso nord e verso sud e due manifestanti investiti da un'auto che poi ha proseguito la sua corsa. La polizia stradale ha fermato il conducente all'altezza del casello di Barberino di Mugello e l'ha denunciato per lesioni volontarie. I due ristoratori urtati hanno riportato rispettivamente una lesione alla spalla e contusioni a una mano.

Gli organizzatori avrebbero voluto portare avanti la protesta fino alle 17 poi hanno accettato di chiuderla poco dopo le 14, ripartendo lentamente a bordo delle loro auto in mezzo a gran frastuono di clacson.

"Noi non moleremo mai, per la tutela delle imprese - ha dichiarato il presidente di Tni Italia Pasquale Naccari - Dopo 5 lunghe ore di blocco autostradale sul tratto A1, sia in direzione nord che in direzione sud, abbiamo creato notevoli disagi al traffico. Riteniamo che il messaggio forte sia arrivato e adesso andiamo via dando l'indicazione al governo di accogliere i nostri punti, altrimenti saremo costretti a ripetere gesti eclatanti".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravissimo incidente la notte scorsa, un ragazzo ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. È ricoverato in prognosi riservata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca