Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE19°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Lavoro mercoledì 24 giugno 2015 ore 11:58

Il controllo a distanza fa infuriare la Cgil

Domani a Firenze e in altre piazze italiane si terrà una serie di flash mob contro la norma che permette alle aziende di monitorare pc e smartphone



FIRENZE — "Con il Jobs act al peggio non c'è mai fine". Esordisce così la Cgil Firenze in una nota diffusa per presentare le manifestazioni organizzate dal sindacato per domani in protesta contro il controllo a distanza. 

La norma che permette ali datori di lavoro di accedere a dati e conversazioni anche sui dispositivi personali del dipendente, se li usa per lavoro, ha mandato su tutte le furie il sindacato.

"E' un attacco ai lavoratori e al lavoro - prosegue la nota della Cgil -. Il controllo a distanza ha modificato unilateralmente lo Statuto dei Lavoratori e per di più in contrasto con la Raccomandazione del Consiglio d’Europa sulla privacy".

La Cgil ha quindi deciso di ricorrere alla piazza e in particolare ad alcuni flash mob, come per altro già accaduto nei giorni immediatamente precedenti all'approvazione del Job act. A Firenze l'appuntamento è per le 11.30 in piazza della Repubblica.

A dare nuovi argomenti alla protesta del sindacato è stata anche la presa di posizione di Antonello Soro, garante per la privacy, che non ha risparmiato alcune critiche alla norma. “Un più profondo monitoraggio di impianti e strumenti - ha detto Soro - non deve tradursi in una indebita profilazione delle persone che lavorano”. Non solo.

"Nei rapporti di lavoro - ha spiegato il garante - il crescente ricorso alle tecnologie nell’organizzazione aziendale, i diffusi sistemi di geolocalizzazione e telecamere intelligenti hanno sfumato la linea, un tempo netta, tra vita privata e lavorativa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per cause tutte da chiarire, il grosso mezzo ha finito con l'impattare sulle vetture a bordo strada. Il conducente è stato portato in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità