Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE23°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti

Attualità venerdì 31 ottobre 2014 ore 16:34

Legge urbanistica, non solo vincoli

La nuova norma per il governo del territorio semplifica le procedure per il recupero del patrimonio edilizio esistente e promuove il riuso



FIRENZE — La parola d'ordine della nuova legge urbanistica approvata mercoledì sera dal consiglio regionale della Toscana è equilibrio. Equilibrio tra l'esigenza di ridurre il consumo di suolo e quella delle imprese edili di continuare a lavorare.
"Abbiamo preso un vestito e lo abbiamo cucito su misura della realtà Toscana", ha detto il presidente della commissione Ambiente in consiglio, Gianfranco Venturi

Nel corposo testo della legge, 226 articoli, una parte importante è dedicata alla razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente, in particolare quello che sorge sulle aree degradate. In questo caso, infatti la legge prevede la possibilità di aumentare i volumi di fabbricati o edifici ad uso industriale o artigianale, purchè si tratta di interventi che garantiscano l'efficienza energetica dello stabile. 
Non solo. La nuova norma promuove gli interventi di riorganizzazione del patrimonio edilizio esistente, la riqualificazione delle aree degradate la riorganizzazione funzionale delle aree dismesse.
Effettuare interventi di questo tipo sarà più semplice sia per i privati che per gli imprenditori, visto che l'inter burocratico è stato snellito dalla nuova norma.

Quello che non si potrà fare, invece, è costruire al i fuori del tessuto urbanizzato e a vigilare sul rispetto di questo vincolo sarà la conferenza paritetica, composta dall'assessore regionale all'Urbanistica, dal presidente della commissione Ambiente del consiglio regionale, da un esponente del'opposizione e poi da 3 membri eletti dall'Upi e 3 eletti dall'Anci. Una commissione che avrà potere di veto nei confronti dei provvedimenti presi dai singoli comuni in materia di urbanistica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Marson su legge urbanistica - Dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno