Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:46 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il castello di Gaziantep distrutto dal terremoto in Turchia: resta un cumulo di macerie

Cronaca sabato 22 ottobre 2022 ore 18:15

Finto povero col giro milionario di false fatture

guardia di finanza

A scoprirlo è stata la guardia di finanza dopo che aveva richiesto gratuito patrocinio dichiarando un reddito inferiore a 11.000 euro



LIVORNO — Aveva avanzato una richiesta per l’ammissione al gratuito patrocinio dichiarando un reddito annuo imponibile inferiore a 11.000 euro, invece è risultato titolare di una cartiera coinvolta in un giro di fatture false per oltre un milione di euro: è quanto ha scoperto la guardia di finanza di Livorno nei confronti di un imprenditore edile, rivelatosi poi in ben altra posizione, in un'operazione che ha portato al sequestro di 260.000 euro.

Le Fiamme Gialle hanno avviato l'attività ispettiva per verificare i requisiti d'accesso del richiedente al gratuito patrocinio, i controlli incrociati però hanno portato a scoprire una serie di ditte individuali con rapporti commerciali nel settore dell’edilizia proprio con quell'imprenditore. 

L'esame della documentazione tuttavia diceva una cosa diversa: non emergeva nessuna di quelle operazioni commerciali. I titolari di quelle ditte sono stati quindi denunciati per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti.

La ditta dell’imprenditore che aveva richiesto l’accesso al gratuito patrocinio - denunciato per il reato di emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti - si è rivelata priva di una qualunque struttura e connotazione aziendale. L'ipotesi dei finanzieri è che fosse utilizzata al solo fine cartolare per consentire alle altre ditte conniventi di evadere le imposte.

Le Fiamme Gialle di Livorno hanno svolto indagini finanziarie, perquisizioni locali presso le sedi delle ditte individuali e presso il domicilio dei rispettivi titolari, sottoponendo a sequestro oltre 260.000 euro per il recupero delle imposte evase.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca