Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Cronaca venerdì 28 gennaio 2022 ore 18:45

Nel computer 700 file di bimbi che fanno sesso

Su segnalazione della polizia canadese la polizia postale di Firenze e Livorno ha indagato, perquisito e arrestato un uomo di 42 anni di Livorno



LIVORNO — Gli investigatori della Polizia postale e delle comunicazioni di Livorno, coordinati dalla Polizia postale di Firenze, hanno arrestato un uomo di 42 anni di Livorno, per detenzione di ingente quantità di materiale pornografico realizzato utilizzando minorenni.

L’attività di polizia giudiziaria è nata da una segnalazione proveniente dalla polizia canadese, tramite Europol, in merito alla diffusione su internet di file dai contenuti pedopornografici attraverso una nota chat di messaggistica istantanea che non richiede per funzionare un numero di telefono, ma solo nome utente e password. La mancanza di un numero di telefono da fornire ha fatto proliferare account anonimi o fake.

Le indagini hanno permesso di rintracciare il livornese, nei cui confronti l’Autorità Giudiziaria di Firenze ha emesso un provvedimento di perquisizione.

L'ispezione dei supporti informatici 42enne di Livorno ha fatto emergere contenuti di natura pedopornografica, anche se l'uomo aveva provato a nasconderli in una cartella del pc.

All’interno c'erano 680 file, video e immagini a carattere pedopornografico.

In ragione dell’ingente quantità del materiale, con la presenza anche di bambini infanti o in età prepuberale, gli operatori della polizia postale di Livorno hanno arrestato l'uomo in flagranza di reato e, su disposizione del Pm di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità